Cars 3. La vita è una rottamazione?

Saetta McQueen teme il presente, ripensa il suo passato, prepara il suo futuro

0

Cars 3
di Brian Fee

Brian Fee è alla sua prima regia in Pixar, ma ha messo lo zampino in Wall-E, Ratatouille, e ovviamente nei precedenti Cars. Tutto invecchia, quindi anche le automobili da corsa in animazione rischiano la rottamazione e la simpatica Ford Lightining -Saetta- McQueen comincia a perdere colpi nelle gare. I nuovi avversari sono ipertecnologici, veloci, duri ma soprattutto arroganti e vanno pesanti sulla questione dell’età. McQueen è vecchio… La novità è che come nei film sportivi (Rocky per tutti) in questi momenti di crisi l’eroe deve saper guardare indietro e avanti. Indietro perché McQueen deve recuperare il suo mentore che l’addestrava a correre tra i canyon “alla vecchia maniera muscolare”, e avanti, con l’inserimento di una quota rosa e latina, accettando l’idea che la ragazza-macchina Cruz Ramirez (che ha fatto l’istruttrice perché aveva paura della pista) se vince le sue paure è più brava di lui. Quindi si continua idealmente a correre in altri. Commovente.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome