Tommaso Paradiso canta “Anima fragile” e Frank Nemola lo “massacra”: «Troppa presunzione fa male»

0
Frank Nemola

Lo scorso 13 settembre avevamo dato notizia della cover di Anima fragile, splendida canzone di Vasco Rossi, cantata da Tommaso Paradiso dei The Giornalisti in occasione del concerto di Elisa all’Arena di Verona.

Oggi quell’esibizione viene sonoramente bocciata da Frank Nemola – sul palco di Vasco da 19 anni – che sul suo profilo Facebook ha pubblicato il video con questo titolo: «Vorrei esporre al pubblico ludibrio questa schifezza… troppa presunzione fa male!».

Nei commenti poi rincara la dose: «Questa non è noia, è cacca…». A dargli manforte arriva Vince Pastano – sul palco con Vasco da 3 anni – che scrive: «E la vita contiiiiiinuaaaaaa anche senza…loro!!!…». Seguono altri commenti sullo stesso tenore.

La bocciatura è sonora, senza appello. La cover, a Frank, non è proprio piaciuta.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran, iniziata nel 2000 e che prosegue tuttora. Per 15 anni ho collaborato anche con il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 e fino alla sua chiusura ho curato il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome