Netflix “licenzia” Kevin Spacey dopo le accuse di molestie sessuali

0

“Netflix non sarà coinvolta in nessuna futura produzione di House of Cards che includa Kevin Spacey”. Queste le parole che l’azienda ha usato nel comunicato per “licenziare” Kevin Spacey, dopo che negli ultimi giorni l’attore era stato accusato di violenze sessuali ai danni di diversi uomini. Oltre a questo, Netflix ha annunciato di aver interrotto la produzione di Gore, film dedicato allo scrittore Gore Vidal e che avrebbe visto la partecipazione di Spacey.
Nel pieno dello “scandalo Weinstein”, Spacey era stato accusato dell’attore Anthony Rapp di molestie nel 1986, quando Rapp aveva appena 14 anni. Parole a cui hanno fatto seguito le accuse di altri attori, otto dei quali coinvolti proprio in House of Cards.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome