Weekend al cinema: il rapimento di John Paul Getty III senza Kevin Spacey

0
John Paul Getty III

Il primo weekend dell’anno porta nelle sale italiane alcuni nuovi film interessanti. Se il buongiorno si vede dal mattino, possiamo sperare in una buona annata.

Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott racconta la storia del rapimento di John Paul Getty III, nipote del noto magnate dell’industria petroliera J. Paul Getty, avvenuto a Roma nel 1973. Un caso di cronaca che fece scalpore, anche perché il nonno rifiutò categoricamente di pagare il riscatto. Scalpore ha fatto anche lo scandalo delle molestie sessuali ad Hollywood, che ha convinto la produzione del film a cambiare l’attore principale del film a riprese già finite: Christopher Plummer è stato chiamato così a sostituire Kevin Spacey e tutte le scene con la sua presenza sono state rigirate. Nel cast figurano anche Michelle Williams, Mark Whalberg e numerosi attori italiani, in quanto gran parte del film è stata girata a Roma.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Jumanji – Benvenuti nella giungla di Jake Kasdan (nelle sale già da lunedì) è il sequel di Jumanji, uscito nel 1995. Protagonisti del film sono quattro giovani che, giocando con un vecchio videogioco, si ritrovano nella giungla dove è ambientato il gioco stesso. Ognuno di loro nei panni di un avatar. Si troveranno ad affrontare l’avventura più pericolosa della loro vita. I quattro sono Dwayne Johnson, Jack Black, Kevin Hart e Karen Gillan.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Gabriele Salvatores sposa nuovamente il fantasy e torna nelle sale con Il ragazzo invisibile – Seconda generazione, sequel de Il Ragazzo invisibile, film del 2014. Il protagonista è sempre il giovane Michele, ora sedicenne. Il quale, a dispetto dei suoi poteri speciali, vive i problemi di tutti gli adolescenti. La sua vita sarà sconvolta dall’arrivo della gemella e della madre naturale, insieme alle quali vivrà una nuova avventura.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Morto Stalin, se ne fa un altro di Armando Iannucci si ispira a una graphic novel e racconta le ultime ore di vita di Stalin e gli intrighi per prenderne il suo posto. E’ il film più originale del weekend e conta su un ottimo cast nel quale figurano, fra gli altri, Steve Buscemi e Michael Palin.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Vi presento Christopher Robin di Simon Curtis è un biopic dedicato alla figura dello scrittore A.A. Milne, il creatore di Winnie the Pooh. Il film racconta la nascita del celebre personaggio, attraverso il rapporto tra lo scrittore ed il figlio.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Esce anche Corpo e anima di Ildikò Enyedi, film vincitore dell’Orso d’Oro all’ultimo Festival di Berlino. Racconta la storia di una donna ed un uomo che condividono il posto di lavoro e che tutte le notti fanno lo stesso identico sogno. L’Ungheria ha scelto questo film nella corsa all’Oscar come miglior film straniero.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome