Cosmo: «La felicità dopo la disperazione»

0
Cosmotronic tour
Foto di Stefano Mattea

Il furgone lasciato al parcheggio dell’hotel a Roma. Dentro, tutti gli strumenti. Svaligiato. Era iniziata nel peggiore dei modi l’esperienza di Cosmo al Concerto del Primo Maggio. Eppure, da lì è stata una gara di solidarietà: prima, con i tanti messaggi di amici e colleghi. Quindi con la decisione della Siae di finanziare l’acquisto della nuova strumentazione del musicista piemontese.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome