E’ finito il Riviera International Film Festival: tutti i premi

0
iviera International Film Festival

Si è conclusa questa sera a Sestri Levante la seconda edizione del Riviera International Film Festival, concorso riservato a registi con meno di 35 anni. Dieci i film in gara e duro lavoro per la giuria, presieduta da Matthew Modine, della quale facevano parte anche Violante Placido, Ed Solomon, Paola Jacobbi e John Campisi.

Il premio per il miglior film è andato allo slovacco Filthy di Tereza Nvotová: la pellicola racconta la storia di Lena, diciassettenne sulla soglia della vita adulta, la cui crescita è brutalmente interrotta da un evento orribile: uno stupro. Devastata, Lena entra nel suo guscio, spaventandosi a condividere la sua esperienza con gli altri. Filthy ha vinto anche il premio del pubblico. «Vincere questi due Award – ha commentato Tereza Nvotová – è tanto bello quanto inaspettato. Per una donna non è mai facile imporsi in questo ambiente, e riuscirci in un festival che punta così tanto sui giovani è magnifico».

Il premio per il miglior attore è andato ai tre protagonisti del film belga Cargo: Sebastien Dewaele, Sam Louwyck e Wim Willaert; come migliore attrice è stata premiata Sara Forestier per M (di cui è anche regista), come miglior regista Elene Naveriani per I am a Drop of Sun of Earth.

Nella sezione documentari, la giuria presieduta da Nigel Tapper e della quale facevano parte anche Cote de Pablo e Gaia Trussardi, ha premiato Blue di Karina Holden. Il riconoscimento della giuria degli studenti è andato invece a Living in the Future’s Past di Susan Kucera.

Martina Colombari

La cerimonia è stata condotta da Marta Perego e Matthew Modine ha ricevuto un premio alla carriera. Ospite della serata è stata Martina Colombari, che ha parlato del suo impegno per la Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus, che aiuta l’infanzia in condizioni di disagio in Italia e nel mondo. Nell’occasione è stato presentato il teaser di Haiti, docu-film di Marco Salom.

La seconda edizione della manifestazione va dunque in archivio, ma già si pensa alla terza: «Ci stiamo già buttando a capofitto sul RIFF2019 – precisa Stefano Gallini-Durante, presidente e fondatore del Riviera International Film Festival – durante il quale ci piacerebbe fare un focus specifico su un grande regista. Ci stiamo già muovendo – conclude – per espandere il festival in altri Comuni della Riviera».

Il trailer di Filthy:

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome