Loro 2 e gli altri: tutti i film al cinema nel weekend

0
Loro 2

Sono diversi i film interessanti che arrivano al cinema in questo fine settimana, ma quello che catalizza tutte le attenzioni è Loro 2, la seconda parte del film che Paolo Sorrentino ha dedicato a Silvio Berlusconi e al mondo che gli gira intorno.

La prima parte si chiudeva con Berlusconi e Veronica Lario in Sardegna e Fabio Concato a cantare Domenica bestiale. Ora che arriva nelle sale Loro 2, scopriremo come Paolo Sorrentino ha voluto proseguire il suo racconto. La prima parte era chiaramente divisa a metà: la prima dedicata al tentativo dell’affarista Sergio Morra (Riccardo Scamarcio) di arrivare al cavaliere e la seconda invece incentrata su Berlusconi nella sua villa in Sardegna. Restano molti gli interrogativi e i nodi da sciogliere, di un film che indaga con gli occhi di un grande regista un capitolo importante della storia del nostro Paese.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Il dubbio – Un caso di coscienza dell’iraniano Vahid Jalilvand era in gara nella sezione Orizzonti alla Mostra del Cinema di Venezia dello scorso anno, dove ha vinto il premio per la migliore regia e quello per il miglior attore (Navid Mohammadzadeh). Racconta la storia di un medico legale che una notte vede arrivare all’obitorio un bambino: è morto di botulismo, ma lo stesso bambino era stato investito dal dottore poche ore prima, anche se l’incidente sembrava senza conseguenze. C’è invece un legame?

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Le grida del silenzio di Alessandra Carlesi (al suo primo lungometraggio come regista) viene etichettato come thriller, anche se in realtà è un film che mescola i generi. Racconta il weekend in mezzo alla natura di un gruppo di giovani della “Roma bene”, ognuno con la sua storia, ognuno con un suo preciso motivo per essere lì. Un weekend che cambierà anche qualche vita.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Si muore tutti democristiani è firmato da Il terzo segreto di satira, un collettivo di videomaker italiani nato nel 2011 e composto da Pietro Belfiore, Davide Bonacina, Andrea Fadenti, Andrea Mazzarella e Davide Rossi. Al centro del racconto ci sono tre amici, che insieme gestiscono una piccola casa di produzione e che si trovano di fronte ad un dilemma etico: “Meglio fare cose pulite con i soldi sporchi, o cose sporche con soldi puliti?”. Nel cast ci sono, fra gli altri, Valentina Lodovini, Francesco Mandelli, Paolo Rossi e Cochi Ponzoni. La curiosità sono i tre camei di Peter Gomez, Lilli Gruber e Andrea Scanzi.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Frank Matano è il mattatore assoluto di Tonno spiaggiato di Matteo Martinez. L’attore campano interpreta un giovane che, lasciato dalla fidanzata, cerca in tutti i modi di riconquistarla. Fino al punto di progettare l’omicidio di un’anziana zia di lei, per poterla avvicinare al funerale. Porterà a termine il suo piano?

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Escono anche Show Dogs – Entriamo in scena di Raja Gosnell, Benvenuto in Germania! di Simon Verhoeven (figlio di Senta Berger, attrice principale del film) e La banalità del crimine di Igor Maltagliati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome