La chitarra di Massimo Riva torna a suonare sul palco di Vasco Rossi grazie a Vince Pastano

1
Vince Pastano
Foto di Roberto Salemi

Non è forse un caso che la notizia sia uscita proprio ieri, grazie all’ottima intuizione di Stefano Ciccioli e della pagina Facebook Pane Fica e Vasco. Ieri, diciannovesimo anniversario della scomparsa di Massimo Riva.

La chitarra di Massimino (la vedete nella foto di Roberto Salemi) è tornata a suonare sul palco di Vasco Rossi grazie a Vince Pastano, che l’ha imbracciata durante alcune canzoni, come Cosa succede in città, Gli spari sopra e Siamo solo noi nei concerti di Lignano.

Secondo quanto ricostruito dalla pagina Pane Fica e Vasco, lo scorso 17 marzo Pastano ha tenuto una clinic a Zocca, con ricavato devoluto alla Scuola di Musica Massimo Riva. Successivamente la famiglia di Riva avrebbe chiesto a Vince di far suonare ancora una volta la chitarra di Massimo. Richiesta che scopriamo oggi essere stata accolta.

Davvero un bel gesto quello di Pastano, doppiamente bello considerato che lo stesso non lo ha pubblicizzato.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran, iniziata nel 2000 e che prosegue tuttora. Per 15 anni ho collaborato anche con il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 e fino alla sua chiusura ho curato il blog Atuttovasco.

1 COMMENTO

  1. Trovo che sia una cosa bella, molto toccante,io penso che le chitarre hanno un’anima, quindi sia quella della stessa che quella di Massimo Riva godano nel sentire Tempra che la suona,(anche molto bene),ho amato Massimo, e la Steve Rogers band, quindi…Viva MASSIMO RIVA.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome