Venerdì 6 luglio

0
Louis Armstrong

Il 6 luglio 1971, esattamente 47 anni fa, il mondo perdeva Louis Armstrong. Tutta colpa di un infarto che colpiva il grande musicista a New York. Nato a New Orleans il 4 agosto 1901, Armstrong è stato uno dei più grandi trombettisti e cantanti jazz della storia. Soprannominato Satchmo, ha attraversato da protagonista buona parte del ventesimo secolo, lasciando un segno profondo nella storia della musica e nell’immaginario collettivo. Memorabili le sue interpretazioni di What a wondeful world, When the saints go marching in e Hello, Dolly; in Italia viene anche ricordato per la sua partecipazione al Festival di Sanremo del 1968: canta Mi va di cantare in coppia con Lara Saint Paul e viene accompagnato fuori dal palco da Pippo Baudo, al termine della sua esibizione, mentre lui era convinto di poter continuare a suonare. Se ne va a 70 anni ancora da compiere e lascia un vuoto che non è mai stato colmato. Sono passati 47 anni, ma il suo ricordo è ancora ben vivo nella memoria di tutti gli appassionati di musica. E non solo di jazz.

Gli altri fatti del giorno:
1925: nasce il cantante Bill Haley
1929: nasce il chitarrista Vittorio Camardese
1931: nasce l’attrice e cantante Antonella Lualdi
1946: nasce il chitarrista e cantante Toquinho
1946: nasce la cantante Gloriana
1957: si incontrano per la prima volta John Lennon e Paul McCartney
1959: nasce John Keeble, batterista degli Spandau Ballet
1961: nasce il cantante Santandrea
1964: esce nelle sale inglesi il film dei Beatles A hard day’s night
1964: nasce la cantante Cristina D’Avena
1965: nasce il cantante Carlo Fava
1967: nasce il cantante Max Gazzè
1975: nasce il rapper 50 Cent
1987: nasce la cantante Kate Nash

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome