Il cinema, la città e……

Dal 15 al 20 settembre 2018 tre pellicole in programma presso il cortile della Chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa via Neera, 24, Milano

0
camorra film documentario

Nell’ambito di Milano Movie Week 2018, la Fondazione Ente dello Spettacolo propone tre appuntamenti dedicati all’arte, alle periferie e alle persone per capire i meccanismi del linguaggio audio-video e ascoltare storie nuove della nostra realtà

 

Si chiama Bernini (sabato 15 settembre ore 20,30) l’inedito docufilm nel quale viene presentata l’esposizione più completa mai dedicata a Gian Lorenzo Bernini, con oltre sessanta capolavori provenienti dai musei più prestigiosi del mondo ed esposti presso la Villa Borghese a Roma. La proiezione sarà seguita da un incontro introdotto da Francesco Invernizzi, fondatore e amministratore delegato di Magnitudofilm e da Anna Bernardini, direttrice della Villa e della Collezione Panza a Varese. Nel film ci saranno riprese esclusive e mai viste prime con sguardi su dettagli non raggiungibili dagli occhi degli spettatori e spiegati dai protagonisti e dai curatori della mostra. La seconda opera in cartellone Camorra (lunedì 17 ore 20,30) sarà introdotta dal suo autore Francesco Patierno; un ritratto del capoluogo campano e della criminalità organizzata che lo affligge. Il film è il frutto di mesi di ricerca tra i tesori degli archivi di Rai Teche e l’archivio fotografico di Riccardo Carbone. Concentrandosi sul periodo compreso tra gli anni Sessanta e Novanta, il regista racconta i momenti chiave dell’evoluzione del crimine organizzato partenopeo mostrandoci anche l’agghiacciante omicidio a sangue fuori da un bar ripreso dalle telecamere di sorveglianza che registrano la reazione indifferente dei testimoni. L’ultimo appuntamento è con la regista Silvia Chiodin, che presenterà Cristina (giovedì 20 ore 20.30), storia di una donna con un passato segnato dalla sofferenza e da una malattia psichiatrica grave. Il documentario nasce dal libro Non spegnere la Luce – Viaggio introspettivo in una psicosi di Cristina Marcato, che descrive il lungo percorso di guarigione e il ritorno alla sua famiglia. La straordinaria partecipazione al film dell’attrice Lella Costa impegnata nella lettura su molte pagine del libro di Cristina, rendono ancora più emozionante il racconto di questa vicenda.

 

 

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome