Il meglio di Ozzy Osbourne (solista) in 10 canzoni

0
Ozzy Osbourne

Oggi Ozzy Osbourne compie 70 anni: è nato a Birmingham il 3 dicembre 1948. Sregolato. Fuori dagli schemi. Pazzo… definitelo come volete, sta di fatto che Ozzy è una delle icone più importanti del panorama rock/metal mondiale. Ecco la playlist con i 10 brani secondo noi più belli della sua carriera solista.

1.MIRACLE MAN (1988)
Prima traccia del suo quinto disco solista, No Rest For The Wicked. L’uomo del miracolo a cui si riferisce Ozzy è Jimmy Swaggart, telepredicatore americano che venne sorpreso dalla polizia assieme ad una prostituta, scatenando uno scandalo mediatico senza precedenti. Nella canzone Ozzy lo definisce “falso” e “osceno”.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

2.DREAMER (2001)
Brano scritto nel 1990 ma pubblicato solamente nel 2001, in seguito agli attentati terroristici dell’11 settembre. Nella canzone Ozzy descrive un mondo migliore per i suoi figli.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

3.MAMA, I’M COMING HOME (1991)
Canzone scritta “a sei mani” con Zakk Wylde, frontman dei Black Label Society, e Lemmy Kilmister, frontman (scompraso lo scorso gennaio) dei Motörhead. Il pezzo, come la maggior parte dei suoi brani, parla di sua moglie (nonché manager) Sharon Osbourne.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

4.NO MORE TEARS (1991)
Forse il brano più conosciuto di Osbourne. «Il testo – ha dichiarato nel 2002 Ozzy – l’ho scritto sulla base di una storia di un seria killer».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

5.LET ME HEAR YOU SCREAM (2010)
Non il brano migliore della sua carriera ma sicuramente molto interessante. Let Me Hear You Scream è il primo singolo estratto dal disco Scream (2010).

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

6.BARK AT THE MOON (1983)
Probabilmente uno dei brani più apprezzati dai fan di Ozzy. Bark At The Moon parla di un mitico mostro che prima terrorizza una città, quindi viene abbattuto ed in seguito risorge vendicandosi portando ancora più distruzione nella stessa.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

7.ROAD TO NOWHERE (1985)
Capolavoro indiscusso. Siete d’accordo?

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

8.CRAZY TRAIN (1980)
Inserita alla 12esima posizione delle più grandi canzoni pop metal di sempre Crazy Train è un brano del 1980 scritto da Ozzy in collaborazione con Randy Rhoads e Bob Daisley.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

9.MR. CROWLEY (1980)
Anche questo brano fu scritto in collaborazione con Rhoads e Daisley. La canzone è dedicata all’occultista Aleister Crowley. A rivelarlo lo stesso Ozzy: «Ho letto diversi libri su Aleister Crowley. Era un ragazzo molto strano e ho sempre voluto scrivere una canzone su di lui. Mentre stavamo registrando Blizzard of Ozz, c’era un mazzo di tarocchi che Crowley aveva ideato, in giro per lo studio di registrazione. Beh, una cosa tira l’altra, e così è nata “Mr. Crowley”».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

10.LIGHTNING STRIKES (1986)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome