Paul McCartney e Ringo Starr han fatto la storia. Vi raccontiamo le Beatles Reunion

0
dal profilo Instagram di Paul McCartney

Quando partecipi ad un momento storico, uno di quelli che rimangono impressi nella memoria collettiva, difficilmente realizzi fin da subito l’importanza dell’avvenimento. Magari hai bisogno di qualche ora di sonno, di lasciare che la mente metabolizzi l’accaduto e che la razionalità ti porti a comprendere la magnitudo di un istante.

L’ospitata di Ringo Starr e Ronnie Wood sul palco di Paul McCartney (QUI il nostro racconto) è uno di quei momenti topici che entra a pieno titolo nel capitolo Storia della musica (la S maiuscola non è un refuso). E ora vi spieghiamo il motivo.

Partiamo dalle, cosiddette, Beatles Reunion (anche se una vera e propria Beatles Reunion non c’è mai stata): se in sala di incisione sono molteplici le collaborazioni tra di loro, da quando i Fab4 si sono sciolti il 10 aprile 1970,  ci sono state solo 12 occasioni prima di ieri sera in cui un ex Beatle ha diviso il palco con un altro (escludendo ovviamente gli eventi privati). Tutte queste 12 occasioni però sono stati eventi “mondani”, dal Concert for Bangladesh del 1971 all’induzione di Ringo Starr nella Rock’n’Roll Hall of Fame nel 2015. In parole povere erano eventi concordati, di cui si sapeva la presenza di uno e dell’altro e le collaborazioni erano “studiate a tavolino”. Ieri sera è stato diverso, ieri sera Ringo è salito sul palco di Paul in maniera totalmente inaspettata, semplicemente con l’idea di sorprendere il pubblico e di fare qualcosa di speciale.

E poi c’è la canzone scelta. Quando in sala si è percepita la presenza di Ringo e ci si è iniziato a chiedere se sarebbe salito sul palco, tutti han pensato che, come d’abitudine, avrebbe cantato With a Little Help From My Friends, il suo cavallo di battaglia (scritto, tra l’altro, proprio da McCartney). La scelta di Get Back ha sorpreso tutti, vuoi perchè non appartiene al repertorio di Ringo, ma anche perchè l’ultima volta che due Beatles han suonato quella canzone erano proprio a Londra, era sempre inverno, ma era il 30 gennaio e si trovavano sul tetto degli uffici della Apple a Savile Row, per quello che sarebbe diventato il Rooftop Concert, l’ultima esibizione dal vivo della band.

Serve altro per capire la portata dell’evento?

Queste tutte le collaborazioni dal vivo dei Beatles dal loro scioglimento:
1971 – The Concert for Bangladesh – New York – Ringo Starr e George Harrison
1985 – Rockabilly Session for Carl Perkins – Limehouse Television Studios, Londra – Ringo Starr e George Harrison
1987 – The Prince’s Trust All-Star Rock Concert – Londra – Ringo Starr e George Harrison
1988 – Induzione dei Beatles nella Rock and Roll Hall of Fame – Los Angeles – Ringo Starr e George Harrison
1992 – Natural Law Party (concerto di beneficenza) – Londra – Paul McCartney e Ringo Starr
1993 – Earth Day – Los Angeles – Paul McCartney e Ringo Starr
2002 – Concert for George – Londra – Paul McCartney e Ringo Starr
2009 – Concerto di beneficenza per la David Lynch Foundation – New York – Paul McCartney e Ringo Starr
2010 – Concerto per il 70° compleanno di Ringo – New York – Paul McCartney e Ringo Starr
2014 – Grammy Awards – Los Angeles – Paul McCartney e Ringo Starr
2014 – Speciale British Invasion – Los Angeles – Paul McCartney e Ringo Starr
2015 – Introduzione di Ringo nella Rock and Roll Hall of Fame – Cleveland – Paul McCartney e Ringo Starr
2018 – Concerto di Paul McCartney – Londra – Paul McCartney e Ringo Starr

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome