Motta: 10 canzoni per conoscerlo meglio

0
Motta

Uno dei nomi che più ci intrigano tra quelli dei “big” annunciati per il prossimo Festival di Sanremo è quello di Motta, che canterà una canzone intitolata Dov’è l’Italia, una riflessione intima del cantautore pisano, che ha scritto e composto interamente il brano, nato dall’urgenza di raccontare un momento specifico del suo sentire: quello del disorientamento di fronte all’attualità del proprio Paese.
Per Motta il 2018 è stato un anno straordinario: dopo i riscontri di critica e pubblico del suo secondo disco Vivere o morire (pubblicato dalla Sugar di Caterina Caselli), ha fatto un tour estivo esibendosi nei più importanti festival italiani e un’esperienza live emozionante con un trio di musiciste del Niger. Ora arriva la notizia che parteciperà all’edizione 2019 del Festival di Sanremo, in gara tra i “big”.
Motta salirà nuovamente sul palco dell’Ariston, dove lo scorso ottobre ha ricevuto la prestigiosa Targa Tenco 2018 per la categoria “Miglior disco in assoluto” e dove, nel 2016, con La fine dei vent’anni, ritirò la Targa Tenco per la “Miglior opera prima”.
Nato a Pisa nell’86, Motta (il cui nome di battesimo è Francesco), nel 2006 fondò i Criminal Jokers, che discograficamente esordirono nel 2010 con This Was Supposed to Be the Future (tutto in inglese e prodotto da Andrea Appino degli Zen Circus, pure loro nel 2019 in gara a Sanremo), mentre nel 2012 pubblicarono Bestie, interamente cantato in italiano. Come solista ha realizzato i due album già citati, La fine dei vent’anni e Vivere o morire.

Ecco 10 brani per conoscerlo meglio:

La nostra ultima canzone (2018)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Ed è quasi come essere felice (2018)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Quello che siamo diventati (2018)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Chissà dove sarai (2018)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

La fine dei vent’anni (2016)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Sei bella davvero (2016)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Prima o poi ci passerà (2016)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Mio padre era comunista (2016)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Bestie (dei Criminal Jokers, 2012)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Fango (dei Criminal Jokers, 2012)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino) e "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi". Ultimo libro uscito: "Massimo Riva vive!", scritto con Claudia Riva.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome