Capodanno 2019: tutti i concerti nelle piazze italiane

Tantissimi gli eventi musicali per dare il benvenuto al nuovo anno a cavallo di un pentagramma: scopriamo insieme ospiti e sorprese.

0
Capodanno 2019

Il 2018 s’appresta a chiudersi alle spalle la porta costituita dai suoi 365 tasselli di legno, pronti a scomporsi e poi ricomporsi per permettere l’accesso al 2019. Un accesso che, si sa, è tanto più beneaugurante quante più sono le note che gli fanno da sfondo e tappeto. E così la tradizione dei concerti in piazza si rinnova, nei principali capoluoghi come nei piccoli comuni: tra un brindisi e un abbraccio, tra occhi alzati al cielo a inseguire una scia luminosa e anime che danzano in sintonia tra loro e con gli artisti producendo un vento che si sogna spazzi via malinconie e sorte dispettosa, tantissimi sono gli appuntamenti dedicati a chi di restar prigioniero di cenoni sempiterni e mura isolanti proprio non vuol saperne.

Partiamo dalle due piazze che, come ogni anno, accompagneranno il pubblico televisivo verso la mezzanotte attraverso lo schermo della TV: a MATERA (Capitale Europea della Cultura 2019) saranno presenti le telecamere di RaiUno per L’anno che verrà, con la conduzione di Amadeus, Sergio Friscia e la maestra di Ballando con le Stelle Samanta Togni, e il tradizionale mix di generi per accontentare tutte le fasce d’età (ma con un occhio più attento alla tradizione). Sul palco saliranno dunque, accompagnati da un’orchestra dal vivo di 30 elementi diretti da Stefano Palatresi, Massimo Ranieri, Il Volo (in gara, lo ricordiamo, tra i Big del prossimo Festival di Sanremo), Malika Ayane, Red Canzian, Gianni Togni, Michele Zarrillo, Fausto Leali, Ivana SpagnaAlan Sorrenti, Donatella Rettore, Formerly of Chic, Massimo Di Cataldo, Lisa e i Jalisse. Ancora, il musicista britannico Ice Mc farà ballare tutti sulle note dei classicissimi dance ’80/’90, mentre L’Orchestraccia, Edoardo Vianello e i Los Locos riporteranno in voga le atmosfere delle balere e delle feste popolari. Per dar gioia ai più piccoli, saranno presenti le due star di Rai Gulp Maggie & Bianca, mentre a omaggiare la città ci penseranno le tre band locali I Tarantolati di Tricarico, le Officine Popolari Lucane e i Renanera.

A BARI andrà invece in scena la festa di Canale 5, Capodanno in Musica, condotto da Federica Panicucci e in diretta anche su Radio Subasio, Radio 105, R101, Radio Monte Carlo e Radionorba, presenti all’evento con alcuni fra i loro speaker di punta. Il cast, ricchissimo, comprenderà i due vincitori del Festival di Sanremo 2018 Ermal Meta e Fabrizio Moro, entrambi reduci da un anno trionfale, ma anche Annalisa, Benji & Fede, Luca Carboni, Elodie, Riccardo Fogli e Roby Facchinetti, Irama (anch’egli tra i Big selezionati per l’Ariston), Junior Cally, Elettra Lamborghini, Gué Pequeno, Ron, Fabio Rovazzi e i Tiromancino. Al dj di Radio 105 Max Brigante il compito di accompagnare il pubblico nelle prime ore del nuovo anno al ritmo di reggaeton, hip-hop, trap e R’n’B con il suo set Mamacita.

A MILANO in Piazza Duomo si accoglierà il 2019 sulle note di Francesco Gabbani, accompagnato dalla band al completo e pronto a far scatenare il pubblico con i suoi più grandi successi in attesa della pubblicazione del quarto album, prevista proprio per l’anno nuovo. Saranno anche presenti Dario Vergassola con la sua comicità dissacrante e The Bluebeaters, la band creata nel 1994 da Giuliano Palma nel (che non ne fa più parte dal 2012, sostituito da Patrick Pat Cosmo Benifei) che si è ritagliata un posto di prestigio nel nostro panorama musicale nazionale vestendo dell’irresistibile ritmo ska classici italiani e internazionali e che torna in una formazione quasi totalmente rinnovata.

A ROMA sarà il Circo Massimo ad abbracciare il futuro con le sue pietre ricche di storie e Storia: a partire dalle 21:10 saliranno sul palco prima i Kitonb, compagnia di teatro aereo urbano; seguirà la Piccola Orchestra di Tor Pignattara, costituita da 18 ragazzi under 20 provenienti da 14 paesi diversi; poi alle 22:15 si aprirà il miniset di Vinicio Capossela, In difesa della luna, “breve viaggio di andata e ritorno dal Circo Massimo alla luna in tributo a Guido Ceronetti, ai lunatici, ai seleniti, agli allunanti. Con Vincenzo Vasi, campioni e diavolerie spaziali e Asso Stefana, chitarre serenanti”, secondo la descrizione dell’artista, per poi chiudere dopo la mezzanotte con il live di Achille Lauro (tra i Big sanremesi) e il vj set di Dimensione Suono Roma.

A NAPOLI la grande festa si dividerà tra ben quattro palchi: al Borgo Marinari con la musica degli anni ’70 e ’80; in via Partenope con la musica latinoamericana; alla Colonna spezzata con musica dal vivo, animazione e il cabaret e infine la suggestiva, imperdibile discoteca tra onde e cielo alla Rotonda Diaz. Ma il cuore del capodanno partenopeo sarà come sempre rappresentato dal grande concerto in Piazza del Plebiscito, in partnership con Radio Kiss Kiss, quest’anno affidato alla straordinaria voce dell’artista americana Amii Stewart affiancata dall’orchestra diretta da Gerardo Di Lella, ma anche a Sal Da Vinci, Franco Ricciardi, Andrea Sannino, Rocco Hunt e Ivan Granatino. 

Anche il capodanno di FIRENZE avrà tre diverse location: in Piazzale Michelangelo saranno in concerto Francesco Renga e Baby K; in Piazza della Signoria alle 22.00 andrà in scena un concerto di musica classica con l’Orchestra da Camera Fiorentina e l’Orchestra Sinfonica Ucraina e in Piazza del Carmine, all’Oltrarno, la serata inizierà con il coro gospel dei The Pilgrims per poi proseguire ben oltre la mezzanotte con la Large Street Band.

A SANREMO il palco sarà affidato ai The Kolors;
a MANTOVA, in piazza Sordello, toccherà ai Planet Funk e a Lo Stato Sociale;
a VERONA si esibirà il fresco vincitore di X Factor, Anastasio;
a PARMA sarà in scena la PFM;
a CESENA ci si scatenerà sulle note di Paolo Belli e la sua Big Band;
a BELLARIA un Maestro della musica italiana, Enrico Ruggeri, traghetterà gli spettatori nel 2019 con pezzi dalla bellezza senza tempo;
a SAN BENEDETTO DEL TRONTO si festeggerà con i Gemelli DiVersi,
ad AREZZO dopo la mezzanotte con Pau dei Negrita,
a LIVORNO con Ivan Cattaneo,
a SIENA, in Piazza del Campo, con Alex Britti;
a RIMINI Anna Pettinelli, storica voce di RDS, introdurrà il concerto di Nek.

Torniamo al Sud:
a POZZUOLI si brinderà sulle note de Le Vibrazioni;
a SALERNO su quelle di Max Gazzè e Clementino;
a PESCARA, J-Ax farà fuoco e fiamme con la sua energia;
a COSENZA saranno di scena mondi musicali opposti: Fabri Fibra e Carmen Consoli.
TARANTO, CATANIA e PALERMO propongono tre grandi live: rispettivamente Elio e le Storie Tese, Noemi e il compositore bosniaco Goran Bregović;
a LECCE spazio a gruppi e artisti locali: in Piazza Sant’Oronzo si esibiranno infatti La Municipal e gli Après La Classe, ai quali si affiancherà la fiorentina Bandabardò.

Anche la Sardegna offrirà molteplici occasioni per godere della bellezza della Musica. CAGLIARI, in particolare, allestirà ben quattro palchi, il più importante dei quali sarà quello in Piazza Yenne per il concerto dei Subsonica;
ad ALGHERO grande festa di Radio DeeJay, che per l’occasione porterà nella città isolana i suoi storici dj Albertino, Fargetta, Molella e Prezioso per una infinita notte di dance e allegria;
a OLBIA, presso il Molo Brin, si farà festa sulle note dei Måneskin e, infine, CASTELSARDO accoglierà la regina del rock italiano, l’inossidabile Gianna Nannini.

In conclusione, citiamo uno dei grandi protagonisti di questo 2018 in note e palchi, Fabrizio Moro, trasformando in augurio uno dei versi di un suo (bellissimo) pezzo: l’inizio è musica, l’inizio è vita. Perciò, anche per questo nuovo inizio, che vita sia, ma sempre mano nella mano con una canzone, ché così ogni silenzio confuso sarà meno asfissiante e ogni grido di gioia meno stordente.

BUON 2019 E BUONA MUSICA A TUTTI! 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome