Romanticismo

Dall’ 8 al 22 febbraio 2019 al Mic – Museo Interattivo del Cinema Milano una rassegna cinematografica che accompagna la mostra allestita presso Gallerie d’ Italia e il Museo Poldi Pezzoli fino al 17 marzo

0
Foto film Bright Star

Le proiezioni si svolgeranno anche presso le Gallerie d’ Italia- Piazza Scala Milano a ingresso libero

Scoperto dalla Cineteca Italiana Romanticismo (venerdì 8 ore 15.00 al Mic; giovedì 7 ore 20.00 e domenica 10 febbraio ore 15.00 alle Gallerie d’ Italia), il film di Clemente Fracassi del 1951 con Fosco Giachetti e Clara Calamai, aprirà la rassegna dedicata al movimento che, preannunciato alla fine del Settecento, ha cambiato nel corso della prima metà dell’Ottocento la sensibilità e l’immaginario del mondo occidentale.
Ambientata nel 1854 la pellicola vede protagonista un nobile lombardo che sembra mostrare simpatia per gli austriaci, ma in realtà è affiliato alla Giovane Italia. Interessante ritratto storica d’ epoca, l’opera di Fracassi è un piccolo gioiellino da scoprire. Da non perdere L’età dell’innocenza (venerdì 22.00 ore 15 al Mic; giovedì 7  ore 20.00 e domenica 10 marzo ore 15.30 alle Gallerie d’ Italia) del 1993 di Martin Scorsese, interpretato magistralmente da Daniel Day-Lewis, Michelle Marie Pfeiffer e Winona Ryder, tratto dal romanzo premio Pulitzer di Edith Wharton e ambientato nella New York del 1870. Seguirà un classico come Maria di Scozia (venerdì 8 ore 15.00 al Mic; giovedì 7 ore 20.00 e domenica 10 febbraio ore 15.30 alle Gallerie d’ Italia) del 1936, film storico del padre del genere Western John Huston, dove Katharine Hepburn è Maria Stuarda che non vuole rinunciare al trono  di Scozia affrontando la sua rivale Elisabetta I, regina d’ Inghilterra e infine Bright Star (venerdì 15 ore 15.00 al Mic; domenica 24 ore 15.30 e giovedì 28 febbraio ore 20.00 alle Gallerie d’ Italia) del 2009 di Jane Campion; un’ intensa storia d’ amore ambientata nel 1818 tra il ventitreenne John Keats e la sua vicina di casa Fanny Brawne vissuta con difficoltà per le condizioni economiche disperate del poeta. Indebolito dalla tubercolosi Keats si vedrà costretto a partire per l’Italia.

 

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome