L’ uomo senza passato, 2002, il film di Aki Kaurismaki

Lunedì 11 febbraio 2019 al Cineforum del Circolo, viale Monza, 140 Milano alle ore 21 il secondo appuntamento con il Film scelto dal pubblico

0
Foto film L' uomo senza passato

Una delle opere più singolari del grande regista finlandese 

Un operaio arriva alla stazione di Helsinki, ma la stessa sera viene derubato e picchiato duramente da un gruppo di teppisti. Dopo essere fuggito dall’ ospedale, egli scopre di aver perso completamente la memoria.  Spaventato, smarrito (non ricorda neanche il suo nome), fortunatamente incontra una famiglia di diseredati e soprattutto Irma, una donna rappresentante dell’Esercito della Salvezza che lo aiuta a rifarsi una vita.  Nonostante tanti soprusi ricevuti dall’ amministrazione pubblica locale, “l’uomo senza passato” riesce a trovare l’amore che mancava nella sua esistenza. Maestro dell’immagine secca, rarefatta, dai dialoghi ridotti e recitati a bassa voce, Aki Kaurismaki sa raccontare come pochi il suo paese, la Finlandia, con il suo cinema fatto di silenzi, di pochi gesti, di espressioni essenziali, ma anche di un umorismo lunare davvero irresistibile.  Dopo vari mestieri, lavapiatti, postino, critico cinematografico, Aki, appassionato di B-movie americano e di musica, finisce dietro la macchina presa con il suo primo film Delitto e castigo da Dostoevskij scegliendo la strada del cinema indipendente a bassissimo costo. Ho affittato un killer, Leningrad Cowboys go America, La fiammiferaia lo segnalano nei festival internazionali e trovano un loro pubblico di appassionati anche da noi.  I suoi film sono un’occasione unica per capire il profondo nord dell’Europa, un mondo a noi sconosciuto… Introdurrà il film Giorgio De Giorgio.

 

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome