7 canzoni che forse non sapevi fossero di Mahmood

0
Mahmood

Mahmood è esploso all’improvviso grazie alla vittoria a Sanremo: la sua Soldi sta letteralmente volando in tutte le classifiche. Ma per gli osservatori più attenti il suo non è esattamente un nome “nuovo”. Infatti già nel 2012 partecipò alla sesta edizione di X-Factor (era negli “under uomini”, squadra capitanata da Simona Ventura: fu eliminato nella terza puntata). Nel 2015 vinse Area Sanremo, partecipando così di diritto alla successiva edizione di Sanremo Giovani (quarto, con Dimentica). Poi nuovamente a Sanremo Giovani, lo scorso dicembre, quando vinse una delle due serate, aggiudicandosi così un posto tra i “big” di Sanremo 2019.
Ma, a parte Soldi, ci sono diverse sue canzoni che moti di voi avranno già nelle orecchie. Mahmood negli ultimi tre anni ha infatti firmato diversi successi come autore, ed ha partecipato come cantante a svariati duetti.
Il primo brano che ha co-firmato e in cui duetta è Luna, pubblicato nell’album Fenomeno di Fabri Fibra (2017).

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Subito dopo ha scritto con Bravi e Catitti (duettando anche in questo caso) Presi male, che Michele Bravi ha inserito nella riedizione dell’album Anime di carta.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Nell’estate del 2018 è stato pubblicato Nero Bali, vero e proprio “tormentone” il cui video, firmato dal regista Enea Colombi, ad oggi ha totalizzato 29 milioni di visualizzazioni. Di questa canzone, portata al successo da Elodie con Michele Bravi e Gué Pequeno, Mahmood è uno dei coautori.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Poi è coautore di ben tre brani che Marco Mengoni ha inserito nel suo ultimo album Atlantico. Il più famoso è Hola (I say), che Marco ha portato al successo duettando con Tom Walker. Lo stesso Mengoni ha raccontato che il brano è stato scritto piano e voce da Mahmood, poi lui l’ha ritoccata.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Altro pezzo scritto da Alessandro Mahmood per Atlantico è Mille lire: questo lo ha scritto assieme a Fabio Ilacqua (co-autore di Occidentali’s Karma) e Alessandro Merli.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

La terza canzone finita dentro Atlantico è Rivoluzione, a parere di chi scrive uno dei brani più belli del disco, di cui è co-autore Dario Faini, in arte Dardust.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Recentemente Mahmood ha firmato anche Doppio Whisky, che fa parte di una serie di tre episodi realizzata da Guè Pequeno (i due duettano insieme, così come hanno fatto a Sanremo il venerdì sera).

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Per chiudere con un altro duetto, c’è quello con Fabri Fibra nel brano Anni ’90, che Mahmood ha incluso nel suo EP Gioventù bruciata.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Massimo Poggini
Massimo Poggini è un giornalista musicale di lungo corso: nella seconda metà degli anni ’70 scriveva su Ciao 2001. Poi, dopo aver collaborato con diversi quotidiani e periodici, ha lavorato per 28 anni a Max, intervistando tutti i più importanti musicisti italiani e numerose star internazionali. Ha scritto i best seller Vasco Rossi, una vita spericolata e Liga. La biografia; oltre a I nostri anni senza fiato (biografia ufficiale dei Pooh), Questa sera rock’n’roll (con Maurizio Solieri), Notti piene di stelle (con Fausto Leali) e Testa di basso (con Saturnino) e "Lorenzo. Il cielo sopra gli stadi". Ultimo libro uscito: "Massimo Riva vive!", scritto con Claudia Riva.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome