Manifestiamo ancora! Il giovane Karl Marx, il film di Raoul Peck

Giovedì 21 febbraio 2019 alle ore 20,30 al Wanted Clan di Milano via Atto Vannucci, 13, la lezione introduttiva a cura del professor Nicola Del Corno e alle ore 21,30 la proiezione della pellicola

0
Foto film Il giovane Karl Marx

In occasione dei 171 anni dalla pubblicazione del Manifesto del Partito Comunista

“Uno spettro si aggira per l’Europa: lo spettro del comunismo”.  Così inizia il Manifesto del Partito Comunista del 1848, frutto di una situazione sociale drammatica causata dalle durissime condizioni di lavoro nelle fabbriche in Francia, Germania, Inghilterra e in molti altri paesi europei. Solo gli intellettuali si fanno carico di difendere i lavoratori. Tra loro il ventiseienne Karl Marx che si mette insieme alla moglie Jenny sulla strada dell’esilio. Nel 1844 a Parigi conosce il giovane Friedrich Engels, figlio del proprietario di una fabbrica e studioso del proletariato inglese. Engels, una specie di dandy, dà a Marx la possibilità di ricompone la sua nuova visione del mondo. Insieme, tra censura e raid della polizia, rivolte e sollevamenti politici, presiederanno alla nascita del movimento operaio, che fino a quel momento era per lo più disorganizzato e improvvisato. I due giovani uomini di buona famiglia, borghesi brillanti, insolenti e perspicaci militanti nella Lega dei Giusti (un’organizzazione operaia clandestina tedesca nata però a Parigi nel 1836 e derivanti da una scissione degli elementi più radicali dei Poscritti), saranno i protagonisti della svolta che modificherà profondamente la concezione filosofica del mondo dal Rinascimento in avanti.  Engels e Marx, forti della loro solida amicizia, sapranno conquistarsi la fiducia e la stima dei capi dei movimenti dei lavoratori fondando nel 1847 la Lega dei Comunisti fino a diventarne leader a loro volta. Il film di Raoul Peck racconta gli avvenimenti che vanno dal 1842 al 1848 per concludersi con la redazione del celebre Manifesto.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome