Nero su bianco. Scrittori di cinema: Enzo Monteleone

Mercoledì 27 febbraio 2019 dalle ore 17 al cinema Trevi, la sala della Cineteca Nazionale di Roma, un omaggio, a cura del Sncci- Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani, ad uno sceneggiatore e regista tra i più brillanti del cinema italiano

0
Foto film El Alamein

Alle ore 20,45 Claver Salizzato modererà un incontro con Enzo Monteleone

 

Nato a Padova il 13 aprile 1954 Enzo Monteleone, già negli anni dell’università si interessa di cinema dirigendo il Centro Universitario Cinematografico e il cineclub CinemaUno di Padova. Nel 1982 si trasferisce a Roma per iniziare una lunga gavetta nell’ industria cinematografica, prima come aiuto regista, poi come curatore dei dialoghi e infine come sceneggiatore. Successivamente diventa collaboratore di Gabriele Salvatores con cui scrive quattro film, Kamikazen; Marrakech Express; Mediterraneo (ore 17); Puerto Escondido. Anche Carlo Mazzacurati lo vuole per il suo film Il prete bello; di Alessandro D’ Alatri per Americano rosso e di Giuseppe Piccioni per Chiedi la luna. Nel 1994 arriva per lui il momento di esordire alla regia con La vera vita di Antonio H., seguito da Ormai è fatta! (ore 19), storia del detenuto Horst Fantazzini (Stefano Accorsi), l’ anarchico rapinatore bolognese che il 23 luglio 1973 tenta la fuga dal carcere, dove è detenuto con una condanna a 22 anni. Costretto a prendere in ostaggio due agenti di custodia (Giovanni Esposito ed Emilio Solfrizzi), il giovane si rende conto di avere fallito la sua evasione. Nel 2002 è la volta di El Alamein (ore 21,30 circa), la disperata resistenza e poi la terribile ritirata nel deserto di una compagnia di soldati italiani durante una delle più sanguinose battaglie della seconda guerra mondiale in Nord Africa. Il film vince numerosi premi e conferma Enzo Monteleone uno sceneggiatore e un regista in grado di esprimere un’idea molto personale e molto originale di cinema.  La sua carriera prosegue in televisione, dove firma diversi film di grande successo.

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome