Addio a Luke Perry, Dylan di Beverly Hills 90210

0
Luke Perry

Luke Perry, famoso al grande pubblico per aver interpretato i panni di Dylan McKay nella serie cult degli anni ’90 Beverly Hills 90210 è morto poche ore fa all’ospedale St. Joseph di Burbank.
Lo scrive il sito americano TMZ, riportando che al momento del decesso Perry era circondato dall’affetto dei suoi cari: i figli Jack e Sophie, la fidanzata Wendy Madison Bauer, la ex moglie Minnie Sharp, la madre Ann Bennett, il patrigno Steve Bennet, il fratello Tom Perry, la sorella Amy Coder, altri parenti stretti e alcuni amici.

L’attore era stato colpito da un ictus mercoledì mattina mentre si trovava nella sua casa di Sherman Oaks, in California, ed è stato subito trasportato in ospedale, dove è apparso subito in gravi condizioni: è stato immediatamente sedato dai dottori sperando di dare al cervello una possibilità di recuperare dal trauma dovuto dall’ictus ma, evidentemente, il danno era troppo esteso.

Conosciuto dal grande pubblico grazie al successo planetario di Beverly Hills 90210, la sua carriera è esplosa dopo la serie tv e, recentemente, stava partecipando alla serie Riverdale.

Un “reboot” di 90210 era stato annunciato proprio mercoledì scorso, con la partecipazione dell’intero cast originale, tranne proprio Luke Perry e Shannen Doherty. Il primo, a causa degli impegni dovuti alla serie Riversdale, aveva promesso solo qualche apparizione come ospite, mentre la seconda sta ancora lottando contro il cancro che l’ha colpita qualche tempo fa.

I suoi agenti hanno affermato “La famiglia apprezza il grande supporto e le preghiere che sono state fatte per Luke da tutto il mondo e per il momento non verranno rilasciati ulteriori dettagli.”

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome