È morto Keith Flint, cantante dei Prodigy

0
Prodigy

Un nuovo lutto ha colpito il mondo della musica. Keith Flint, frontman dei Prodigy, è morto. Aveva soltanto 49 anni. Keith è stato trovato senza vita nella sua casa di Dunmow, nella contea dell’Essex, in Inghilterra.

Un portavoce della polizia ha detto: «Ci hanno chiamato verso le 8,10. Purtroppo abbiamo dovuto riscontrare il decesso. I suoi parenti erano informati». Nonostante la giovane età, pare che il caso non sia stato catalogato come “morte sospetta”.

Assieme a Liam Howlett, che aveva fondato il gruppo nel 1990, Keith Flint era considerato l’anima dei Prodigy. Era cresciuto a Braintree (Essex), dove aveva fatto amicizia con Howlett, un Dj: si erano conosciuti durante un rave party.

Inizialmente era entrato nei Prodigy come ballerino di breakdance, ma dopo qualche tempo è diventato il frontman, catalizzando su di sé l’attenzione per i suoi look estremi e gli atteggiamenti provocatori.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome