Making Montgomery Clift

Da lunedì 18 a mercoledì 20 marzo 2019 al Cinema Spazio Oberdan Milano uno dei migliori documentari mai realizzati su artisti di cinema

0
Foto Montgomery Clift

Il docufilm diretto da Robert Anderson Clift, nipote di Montgomery

Ritratto personale e a tratti perfino intimo, il docufilm ci permette di scoprire come il grande attore protagonista di molti capolavori (Io confesso; Da qui all’ eternità; Un posto al sole; Gli spostati, ecc.) è stato davvero un antidivo, un ribelle ed un innovatore della recitazione, capace di portare sullo schermo personaggi vulnerabili e fragili molto simili a lui che per tutta la vita è stato assillato dalla sua omosessualità (in tempi oscuri per le diverse identità sessuali) e dal ricorre spesso alla bottiglia di whisky. Una vita tormentata la sua e molto solitaria fino alla morte avvenuta a New York a soli 66 anni nel 1966. Attraverso interviste a persone care e ai suoi familiari, unite insieme ad una ricca collezione di materiali inediti, il nipote di Clift e la regista Hillary Demmon ricostruiscono la carriera di Monty Clift, attore straordinario che ha saputo incarnare un nuovo spirito anticonvenzionale davanti alla macchina da presa e in palcoscenico. Negli anni Cinquanta il mondo del cinema sta cambiando e una generazione dei ribelli, Marlon Brando, Paul Newman, Montgomery Clift e altri si sta imponendo. Sono gli allievi del Metodo insegnato all’ Actors’ Studio di Lee Strasber che mettono in crisi lo star-system, il sistema di sfruttamento dell’immagine degli attori trasformati da semplici interpreti in divi (la cui vita privata è di fatto inesistente).  Finalmente si assiste ad una netta separazione tra la star e la sua reale personalità. Nasce una nuova Hollywood, che incalzata dalla concorrenza della televisione,    racconterà sempre di più nei suoi film, la realtà della vita vera.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome