Sanremo 2020: Amadeus in pole position per la conduzione

0
Amadeus

Sembra ormai vicina la fumata bianca per il conduttore di casa Rai, Amadeus. Non prenderà i voti, ma entrerà nel tempio della musica italiana: pare ormai cosa certa che sarà lui il conduttore di Sanremo 2020. Niente riconferma, dunque, per Claudio Baglioni, direttore degli ultimi due Festival di Sanremo, premiati dal favore del pubblico.

La kermesse, che festeggerà proprio nel 2020 il suo 70° anno di vita, dovrebbe vedere alla conduzione, stando ai beninformati, proprio Amadeus che, reduce dai successi di I soliti ignoti e Ora o mai più, si avvarrà della collaborazione di un direttore artistico d’eccezione, Carlo Conti, amico e già suo autore in Ora o mai più, nonché conduttore di tre fortunatissime edizioni di Sanremo (2015, 2016, 2017) che hanno il merito di aver lanciato le carriere di Francesco Gabbani ed Ermal Meta, ma anche di aver dato una prima chance sul palco sanremese a Mahmood, Irama ed Enrico Nigiotti.

La direttrice di Raiuno, Teresa De Santis, aveva annunciato già durante le ultime conferenze stampa sanremesi dell’edizione 2019, che per il 70esimo pensava ad un evento corale, che mettesse al centro il Festival e la rete che lo ospita. E chi meglio di Amadeus, uno dei conduttori di punta di mamma Rai, figlio della radio e per anni conduttore del Festivalbar, con una lunga carriera alle spalle, ma anche degno rappresentante di una tv moderna, potrà tenere le redini del Festival in un compleanno così importante?

Anche Fiorello, amico di vecchia data del conduttore di Ravenna, si sarebbe lasciato sfuggire la notizia durante una puntata del suo Rosario della Sera su Radio Deejay. Un piccolo errore da parte dello showman o forse le firme sono più vicine del previsto?

La Rai aveva annunciato, infatti, che in occasione dell’importante anniversario si sarebbe mossa con largo anticipo e i rumors, ormai, si fanno insistenti.

Non ci resta che attendere conferme ufficiali.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Claudia D'Agnone
Nata a Foggia in un’estate di notti magiche in cui si inseguivano goal, a 19 anni parte prima alla volta di Roma per poi approdare a Milano. Ha iniziato a 20 anni a collaborare con riviste cartacee o web scrivendo principalmente di musica e spettacolo. Parla tanto, canta, suona (male), insomma pratica qualunque attività fastidiosa vi venga in mente. Per evitare di snervare eccessivamente chi le è vicino si è “sfogata” al microfono collaborando con alcune radio web e locali. Medaglia olimpica di stage non retribuiti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome