Motta canta Faber: esce oggi “Verranno a chiederti del nostro amore”

0

Dopo la pubblicazione di Inverno firmata Ministri e de La canzone dell’amore perduto reinterpretata da Colapesce, tocca adesso a Motta cimentarsi con un capolavoro di Fabrizio De André: è disponibile da oggi su tutti gli stores digitali Verranno a chiederti del nostro amore, originariamente contenuta nel concept album Storia di un impiegato, datato 1973; la versione di Motta fa invece parte del grande tributo di un folto e variegato gruppo di protagonisti del panorama musicale contemporaneo a Faber in occasione del ventesimo anniversario della sua morte, Faber Nostrum, che vedrà la luce il prossimo 26 aprile.

Il cantautore pisano, che dopo l’avventura sanremese sta preparandosi al lungo tour estivo in partenza il 25 maggio, è stato insignito proprio qualche giorno fa della targa Quelli che cantano Fabrizio, riconoscimento speciale assegnato nell’ambito del Premio De André, e ha descritto così il suo rapporto con la musica dell’indimenticabile artista genovese: «L’urgenza mi ha portato a fare questo mestiere. La stessa parte dalla volontà di esternare le mie fragilità. In questa sfida non mi sono mai sentito solo: devo ringraziare costantemente Fabrizio De André per essermi stato vicino nel ricercare la libertà di essere me stesso.»

Il progetto che ha dato vita al tributo discografico è stato realizzato e coordinato da Massimo Bonelli di iCompany e condiviso da Fondazione Fabrizio De André Onlus. Dori Ghezzi, vedova di Faber, si è espressa in termini molto positivi al riguardo: «Sono senza dubbio favorevole a rivisitazioni che comportano scelte coraggiose e quasi spericolate, per poi scoprire, piacevolmente, che hanno ragione di esistere. Del resto, anche Fabrizio sentiva di volta in volta l’esigenza di sperimentare e innovarsi cercando di non ripetere se stesso. Queste operazioni oltretutto ci confermano che c’è sempre un forte punto di congiunzione e comprensione fra più generazioni e diversi linguaggi».

Questa la tracklist dell’album:

Gazzelle – Sally
Ex-Otago – Amore che vieni, amore che vai
Willie Peyote – Il bombarolo
CanovaIl suonatore Jones
CIMINI feat. Lo Stato Sociale – Canzone per l’estate
MinistriInverno
Colapesce Canzone dell’amore perduto
The Leading Guy – Se ti tagliassero a pezzetti
Motta – Verranno a chiederti del nostro amore
La Municipàl – La canzone di Marinella
FadiRimini
The Zen CircusHotel Supramonte
Pinguini Tattici NucleariFiume Sand Creek
Artù Cantico dei drogati
Vasco BrondiSmisurata preghiera

Per accompagnare il pubblico nella marcia di avvicinamento alla data di pubblicazione di Faber Nostrum, ogni giorno fino al 26 aprile verranno rilasciati diversi contenuti speciali che saranno raccolti su questa pagina: per scoprirli basterà trovare l’artista di rifermento e/o i simboli legati alla figura di De André.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Chiara Rita Persico
Classe ’83, nerd orgogliosa e convinta, sono laureata con lode in ingegneria dei sogni rumorosi ed eccessivi, ma con specializzazione in realismologia e contatto col suolo. Scrivo di spettacolo da sempre, in italiano e in inglese, e da sempre cerco di capirne un po’ di più della vita e i suoi arzigogoli guardandola attraverso il prisma delle creazioni artistiche di chi ha uno straordinario talento nel raccontarla con sincerità, poesia e autentica passione.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome