La fondazione Santarelli per Amatrice

0
fondazione Santarelli
@fondazione Santarelli

La Fondazione Dino ed Ernesta Santarelli è una di quelle bellissime realtà capaci di raccogliere, conservare e valorizzare raccolte di enorme interesse storico per Roma e l’Italia.

Fondata nel 2004 dai figli di Dino Santarelli allo scopo di promuovere e divulgare la storia dell’arte e di Roma in Italia e all’estero, la fondazione non ha scopi di lucro e vanta fra sue collezioni circa 600 esemplari di cammei, intagli e sigilli, attualmente in mostra (fino a febbraio 2022) ai Musei Capitolini, 1800 esemplari di frammenti architettonici di età imperiale, nonché un’imponente raccolta di sculture comprendenti anche quelle facenti parte della collezione del critico d’arte Federico Zeri.
All’opera di divulgazione della cultura italiana antica e moderna attraverso prestiti a musei nazionali e internazionali, pubblicazioni e mostre, la fondazione affianca una vivace attività di sostegno verso gli studenti più meritevoli.

Tra le cose più interessanti realizzate negli ultimi tempi, va segnalato il plastico del Borgo di Amatrice – a cura dell’architetto Marco Travaglini, su studi del professor Alessandro Viscogliosi. È un modello tridimensionale del Borgo come appariva agli inizi del ‘900. Punto di partenza per una ricerca architettonica e urbana volta alla raccolta di proposte per la ricostruzione e la pianificazione. Sarà esposto nel corso della prossima Biennale di Venezia nel Padiglione del Concilio Europeo dell’Arte.

Fondazione Santarelli
Via di Porta Lavernale, 26 Roma

Home Page – Fondazione Santarelli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome