30 anni fa Vasco Rossi pubblicava “Liberi liberi”

0
Vasco Rossi

Esattamente 30 anni fa, era il 10 aprile 1989, Vasco Rossi pubblicava Liberi liberi, il suo nono album in studio. Per certi versi un disco di passaggio (tra i due capolavori C’è chi dice no e Gli spari sopra), per altri versi il disco più importante della sua carriera.

Liberi liberi fu infatti il primo disco pubblicato con la Emi, ma fu anche il disco che seguì la dolorosa rottura con Guido Elmi e la Steve Rogers Band. Vasco si trovò a dover ripensare tutta la sua carriera ed uscì con un lavoro che si rivelò trionfale. Liberi liberi fu infatti il secondo disco più venduto in Italia quell’anno, dietro al solo Oro incenso & birra di Zucchero (fonte il sito Hit Parade Italia), ma soprattutto fu il motore di un tour che consacrò Vasco come il numero uno, a livello live, in Italia. Un tour che sfociò, nel 1990, nel disco Fronte del palco e nei successivi concerti di Milano e Roma.

Vasco, il rock ha perso la gioia titolava l’8 aprile il quotidiano La Stampa. L’articolo di Marinella Venegoni raccontava di una conferenza stampa senza l’artista (ufficialmente a Londra per girare un video) e definiva Liberi liberi «un album rock (con tango) di rimpianti e riflessioni… diverso dai precedenti, senza più gioia di vivere sfrenata ma con l’impalpabilità lieve che prendono gli eventi quando sono sospesi fra presente, passato e futuro».

Liberi liberi, negli anni, è un disco dal quale Vasco non ha mai pescato tantissimo per i suoi live. E’ sufficiente pensare alla title track – una ballad che a mio parere può stare sul podio delle canzoni più belle di Vasco – per rendersene conto: sempre in scaletta fino alla prima parte del tour del 1996, è poi ricomparsa solo nel 2003, nel 2014 e nel 2017. Troppo poco. E alle altre sette tracce non è andata molto meglio, fatta eccezione forse per le sole Domenica lunatica e Dillo alla luna, periodicamente ripescate a partire dal 2004.

Una curiosità, rivelata proprio sul nostro sito da Maurizio Solieri un paio di anni fa (clicca qui): “Stasera!” inizialmente doveva far parte di C’è chi dice no ed era stata registrata durante la lavorazione di quel disco.

Al trentennale di Liberi liberi ha dedicato un bell’articolo Simone Sacco sul sito di Tv Sorrisi e Canzoni: se siete interessati cliccate qui.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome