Sofia Coppola, la filmografia completa

Dal 12 al 27 aprile 2019 al MIC-Museo Interattivo Cinema Milano sei pellicole dirette dalla figlia del grande Francis Coppola, degna erede della New Hollywood degli anni Settanta

0
Foto film Bling Ring

Sarà presentato anche L’ inganno, il suo ultimo film

È cresciuta a pane e cinema Sofia Coppola iniziando la sua carriera artistica prima come attrice e poi dietro la macchina da presa. Come regista mette in mostra da subito uno stile originale, raffinato ed estremamente femminile. Il suo esordio avviene nel 1998 con il cortometraggio Lick the Star (mercoledì 17 aprile ore 17), incentrato su di un quartetto di terribili tredicenni istigate dalla reginetta Chloe, che architetta di avvelenare i compagni di scuola con piccole dosi quotidiane di arsenico. Nel corto appare anche Peter Bogdanovich in un cameo. Segue l’anno dopo Il giardino delle vergini suicide (mercoledì 17 ore 17,20 e sabato 27 aprile ore 17) ambientato in una calma cittadina degli Stati Uniti negli anni Settanta. Protagoniste cinque bellissime sorelle, oggetto del desiderio di tutti i ragazzi del vicinato, che vivono recluse per il volere di genitori ottusamente rigidi e conservatori. Nel 2013 Sofia firma Lost in Translation (venerdì 12 ore 15), incentrato su due esistenze vissute in solitudine, ma capaci di creare tra loro un legame profondo, un’amicizia unica e preziosa. Nel 2006 tocca a Marie Antoinette (sabato 13 ore 17), la storia della celebre regina francese della Rivoluzione, un’adolescente incompresa che compensa la propria solitudine con gli eccessi di una corte di Versailles rappresentata in maniera sfarzosa e pop. Del 2010 è Somewhere (martedì 23 ore 17,15), storia del famoso Johnny Marco che vive tra alcol e ragazze all’ Hotel Chateau Marmont di Hollywood, in un’apatia ovattata e distruttiva. La comparsa di sua figlia undicenne Chloe rimetterà tutto il suo modo di vita in discussione. Ancora con Bling Ring (venerdì 19 ore 17) del 2013 la regista torna al tema degli adolescenti raccontando le vicende di una banda di ragazzi ossessionati da moda e fama che per appagare i loro desideri iniziano a commettere furti nelle abitazioni di alcune star hollywoodiane. L’ ultimo lavoro di Sofia è L’ inganno (martedì 16 ore 17 e venerdì 26 ore 17) girato nel 2017. Il film si svolge in Virginia nel 1864 durante la Guerra di Secessione in un collegio femminile diretto da Miss Martha Farnsworth. L’ arrivo nella struttura di un soldato dell’Unione ferito, cambierà profondamente le cose. La drammatica realtà della sanguinosa guerra civile piomberà nell’ esistenza ovattata delle collegiali.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome