19 Aprile 1978, nasce James Franco

0

A 41 anni, oltre ad essere più o meno ufficialmente l’inventore del selfie, sono quasi 120 i titoli al cinema o in TV in cui James Franco appare come attore. È anche produttore, scrittore e regista (porta L’Urlo e il Furore di Faulkner sullo schermo nel 2013, altri 3 da allora). Ad un’intervista, chiesto se non avesse mai voglia di staccare la spina,  rispose “mai. Impossibile. Non mi piace neanche dormire, mi sembra ci sia sempre troppo da fare

Bel sorriso californiano, fratello d’arte, molta applicazione, non che al buon James non manchi talento (lo stesso Robert De Niro lo scelse per personalmente per il suo ruolo in Colpevole d’Omicidio, 2002), ma finora la sua carriera è sembrata una serie infinita di progetti in vari film e serie TV, in parti estremamente eterogenee e non sempre della stessa qualità. Forse la sua carriera sarebbe stata diversa se fosse stato scelto per essere il protagonista di Spiderman (2003), ma fu scelto Toby McGuire all’ultimo round e  si dovette accontentare di una parte secondaria.

Tra le sue parti migliori sicuramente il James Dean televisivo (2001), l’amante omosessuale in Milk (2008) con Sean Penn, l’escursionista estremo di 127 Ore (2010, Nomination all’Oscar), lo scienziato buono de L’Alba del Pianeta delle Scimmie (2011), e soprattutto il terribile (nel senso di pessimo) protagonista di The Disaster Artist (2017).

Continua la sua frenesia: 9 i film in cui apparirà da qui al 2020, di cui 2  da lui diretti.

Altre ricorrenze

  • 1946, nasce Tim Curry, attore in Rocky Horror Picture Show e Legend
  • 1968, nasce Ashley Judd, attrice di De-Lovely e Il Collezionista
  • 1973, nasce Alessandro Preziosi, attore di Mine Vaganti e I Viceré
  • 1979, nasce Kate Hudson, attrice di Quasi Famosi e The Skeleton Ring
  • 1981, nasce Hayden Christensen, attore in L’Inventore di Favole, Jumper e Anakin Skywalker nel prequel di Star Wars

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome