Classifiche FIMI: in vetta Ultimo, segue Fabrizio Moro, soltanto terzo Achille Lauro

0
Ultimo

Tradizionalmente nel tardo pomeriggio del venerdì la FIMI diffonde le sue classifiche, che poi sono quelle ufficiali. Questa settimana la notizia vera è che, pur con tutto lo strombazzamento che c’è stato, il nuovo album di Achille Lauro, 1969, è soltanto al terzo posto. Il che, considerato che ormai nella top ten si accede con una manciata di dischi realmente venduti, colui che da alcuni è stato indicato come “l’unica autentica nuova star” di dischi ne ha venduti davvero pochini. Tolto il marketing, insomma, resta davvero poco. Non certo lo “spessore” musicale, praticamente inesistente.

Per la seconda settimana consecutiva al primo posto nella classifica degli album si riconferma Ultimo con Colpa delle favole, al secondo c’è Fabrizio Moro con Figli di nessuno. Al terzo abbiamo già detto di Lauro, e al quarto troviamo Scialla semper, l’album di debutto di un nuovo rapper, Massimo Pericolo.

Al quinto posto c’è un gruppo coreano, i BTS, con Map of the Soul: Persona. Segue la diciassettenne Bille Ellish con When We All Fall Asleep, Where Do We Go?, al settimo posto troviamo È sempre bello di Coez, all’ottavoDove gli occhi non arrivano di Rkomi, al nono Startdi Ligabue e in decima posizione la colonna sonora di Bohemian Rhapsody, in classifica da 26 settimane.

Al primo posto tra i singoli c’è Calma (Remix) di Pedro Capó ft. Farruko, al secondo È sempre bello di Coez e al terzo Per un milione dei Boomdabash. Primo tra i vinili è invece la riedizione di Bohemian Rhapsody dei Queen.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome