A Parma un 25 aprile in musica

0
25 aprile

Parma celebra in musica il 74esimo anniversario della Liberazione. Capitale italiana per la Cultura nel 2020, terra di Giuseppe Verdi e Arturo Toscanini, da sempre la città ducale ha dato grande spazio al connubio tra storia e musica e quest’anno, per un concerto gratuito molto atteso, lascia spazio al pop, alla canzone d’autore e al rap. Molti gli eventi previsti.
Per cominciare c’è il concerto gratuito in Piazza Garibaldi, che inizierà alle 20,30. Protagonisti saranno Mahmood, Dimartino e i Radiodervish con il chitarrista Massimo Zamboni. Il giovane vincitore di Sanremo regalerà ai parmigiani una première del suo tour Gioventù Bruciata.

Altra anteprima nazionale è quella dei Radiodervish, che tornano ad esibirsi proponendo, tra l’altro, un nuovo brano, scritto da Michele Lobaccaro e Nabil Salameh, Giorni senza memoria, con Massimo Zamboni special guest alla chitarra. A concludere il trittico, ecco Dimartino (foto sotto), reduce dal nuovo album di inediti Afrodite, uscito a fine a gennaio.

25 aprile
@Michela Forte

Ma non è tutto: alle ore 11, al termine del tradizionale corteo, sarà Moni Ovadia, da sempre voce protagonista del dibattito socio-politico, l’ospite d’eccezione.

Il Complesso museale della Pilottaregala per il 25 aprile l’ingresso gratuito ai visitatori, dalle 13 alle 19, con la possibilità di ammirare, oltre a Leonardo, Correggio e Parmigianino, anche la rinnovata ala Nord della Galleria nazionale, dedicata alla pittura del Seicento e del Settecento.

Di particolare rilevanza, infine, sono i programmi proposti da Isrec (Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Parma) e dal Centro Studi Movimenti: fino al 5 maggio spettacoli, conferenze e percorsi nei luoghi della Resistenza celebreranno le storie dei protagonisti della Resistenza e della Liberazione nella città ducale, da Bruno e Luigi Longhi, a Laura Seghettini, a Soemo Alfieri.

Domenica 28 aprile dal PalaSport Bruno Raschi di via Silvio Pellico 14/a si parte alle 7.30 per un’escursione di 12 km fra storia e natura sui sentieri dei partigiani in valle del Taro  fino a Belforte, Monte San Bernardo. (info@caiparma.it, 0521 984901).

Lunedì 29 aprile, in Piazza Garibaldi, alle 16.30, saranno gli studenti delle superiori a condurre alla scoperta de “I luoghi della guerra e della Resistenza a Parma” (direzione@istitutostoricoparma.it, 0521-287190).

Sabato 4 maggio si terrà un altro tradizionale concerto di festa. Il Centro Giovani Montanara di via Pelicelli 13/a apre le porte alle 19 ad un Music Contest  di band giovanili (cgmontanara@grupposcuola.it, 345 2519069).

Infine, domenica 5 maggio, l’auditorium dello CSAC – Centro studi ed archivio della Comunicazione dell’abbazia di Valserena, propone dalle 17.30 L’ultimo giorno, proiezione del documentario sulla storia della strage di Ravedese, Pizzolese e Case Vecchie.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome