Il Riviera International Film Festival parla danese: tutti i premi

0
Riviera International Film Festival
Foto di Diego Figone Sambuceti

La cerimonia di premiazione ha chiuso la terza edizione del Riviera International Film Festival di Sestri Levante. «Abbiamo distrutto tutti i record» ha detto il fondatore e presidente Stefano Gallini-Durante, prima di lasciare alla madrina Stella Egitto il compito di condurre la serata. Le giurie, va detto, hanno fatto un ottimo lavoro e, al contrario di quanto spesso accade ai Festival, c’è davvero poco da discutere sul verdetto finale.

Il premio per il miglior film è andato allo splendido (e quanto mai attuale) Sons of Denmark di Ulaa Salim, quello per la miglior regia a Tamas Yvan Topolanszky, autore dell’altrettanto splendido Curtiz. Due film così, va detto, non avrebbero sfigurato nemmeno in Festival di maggior blasone. Come attori sono stati premiati i due protagonisti di Paper Flags, il film firmato dal 19enne Nathan Ambrosioni che ha aperto la manifestazione: Guillaume Gouix (miglior attore) e Noémie Merlant (miglior attrice).

La giuria (composta dal presidente J. Miles Dale e da Nils Hartmann, Cristina Donadio, Josephine De La Baume e Silvia Locatelli) ha poi voluto assegnare tre premi speciali, che sono andati a Gwen di William Mc Gregor (Jury Award), a Fanni Metelius, regista di The Heart (Achievement Award), e a Summer Survivor di Marija Kavtaradze (Sky Special Award). Il pubblico ha invece premiato l’esilarante commedia spagnola Hopelessly Devout di Marta Diaz de Lope Diaz.

Sul fronte dei documentari ha invece trionfato Chasing The Thunder di Marc Levin, che si è portato a casa sia il premio della giuria del Festival (formata dal presidente Eddy Moretti e da Elisa Fuksas, Vincenzo Venuto e Yalitza Aparicio), che quello della giuria degli studenti.

Infine, Eddy Moretti ha vinto il premio alla carriera, mentre a Claire Forlani è stato assegnato l’Icon Award.

L’albo d’oro del Riviera International Film Festival:

MIGLIOR FILM
2019: Sons of Denmark di Ulaa Salim
2018: Filthy di Tereza Nvotová
2017: El abrazo de la serpiente di Ciro Guerra

MIGLIOR REGISTA
2019: Tamas Yvan Topolanszky (Curtiz)
2018: Elene Naveriani (I am a Drop of Sun of Earth)
2017: Amanda Kernell (Sami Blood)

MIGLIOR ATTORE
2019: Guillaume Gouix (Paper Flags)
2018: Sebastien Dewaele, Sam Louwyck e Wim Willaert (Cargo)
2017: Daniil Vorobyev (Out of love)

MIGLIOR ATTRICE
2019: Noémie Merlant (Paper Flags)
2018: Sara Forestier (M)
2017: Baya Medhaffer (Appena apro gli occhi)

PREMIO DELLA GIURIA:
2019: Gwen di William Mc Gregor
2018: non assegnato
2017: Baden Baden di Rachele Lang (come “menzione della giuria”)

ACHIEVEMENT AWARD:
2019: Fanni Metelius (The Heart)
2018: non assegnato
2017: non assegnato 

SKY SPECIAL AWARD:
2019: Summer Survivor di Marija Kavtaradze
2018: non assegnato
2017: non assegnato

PREMIO DEL PUBBLICO
2019: Hopelessly Devout di Marta Diaz de Lope Diaz
2018: Filthy di Tereza Nvotová
2017: Sami Blood di Amanda Kernell

MIGLIOR DOCUMENTARIO
2019: Chasing The Thunder di Marc Levin
2018: Blue di Karina Holden
2017: non assegnato

PREMIO DELLA GIURIA DEGLI STUDENTI
2019: Chasing The Thunder di Marc Levin
2018: Living in the Future’s Past di Susan Kucera
2017: non assegnato

PREMIO ALLA CARRIERA
2019: Eddy Moretti
2018: Matthew Modine
2017: non assegnato

ICON AWARD:
2019: Claire Forlani
2018: non assegnato
2017: non assegnato

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Marco Pagliettini
Nato a Lavagna (GE) il 26 luglio 1970, nel giorno in cui si sposano Albano e Romina, dopo un diploma in ragioneria ed una laurea in economia e commercio, inizio una brillante (si fa per dire) carriera come assistente amministrativo nelle segreterie scolastiche della provincia di Genova e, contemporaneamente, divorato dalla passione del giornalismo, porto avanti una lunga collaborazione con l’emittente chiavarese Radio Aldebaran e il quotidiano genovese Corriere Mercantile. Dal 2008 curo il blog Atuttovasco.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome