17 Maggio 1955, nasce Francesco Nuti

0

Negli anni’80 era considerato l’anti Benigni del cinema italiano. Meno comico, ma più attore e più scrittore, il pratese aveva cominciato a fare cabaret mentre studiava, poi entra nel Trio dei Giancattivi con Alessandro Benvenuti e Athina Cenci. Esordisce al cinema con Ad Ovest di Paperino (1981); ma il nostro si sente stretto e nel 1982 scrive e recita nel film che è più o meno una sua biografia romanzata: Madonna Che Silenzio C’e’ Stasera, i suoi inizi a Prato, il lavoro nelle industrie tessili, il rapporto con la madre. Emblematico il messaggio del film su cosa conviene fare nella vita: “o vinci al totocalcio, o sposti la chiesa, o vai in Perù”.

Il 1983 è l’anno del suo miglior film: Io, Chiara e lo Scuro, protagonista lui, Giuliana De Sio e la sua passione il biliardo, che riprenderà in altri suoi film. Da li in poi inizierà anche a dirigere, ma salvo qualche buon film (Tutta Colpa Del Paradiso, 1985 e Caruso Pascoski, 1988), Francesco sembra un po’ perdersi, anche se inizia a coltivare la sua altra passione, la musica, appare anche a Sanremo.

Poi il crollo negli anni 2000: la depressione, l’alcol, il tentativo di suicidio, la caduta che lo immobilizza, le terribili apparizioni alla radio e in TV che ne fanno scempio umano  prima che artistico.  Nel 2014, l’ultima apparizione in pubblico: una festa per il suo 59° compleanno, organizzata da Leonardo Pieraccioni, Giorgio Panariello, Carlo Conti e 7000 persone ad applaudirlo. Nel 2016, un altro brutto incidente. Forza Francesco.

Altre ricorrenze

  • 1951, nasce Mauro Di Francesco, attore di Sapore di Mare 2 e Chewingum
  • 1965, nasce Claudia Koll, attrice di Così Fan Tutte e Cucciolo
  • 1965, nasce Corrado Guzzanti, comico, regista e attore di Fascisti Su Marte e A Bigger Splash
  • 1987, esce Il Cielo Sopra Berlino, capolavoro di Wim Wenders

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome