“Piccolo Re” è il primo album di Vincenzo Greco

0

Lo scorso 29 aprile è uscito “Piccolo Re”, il primo album di Vincenzo Greco, autoprodotto ed edito da Edizioni e Produzioni I Nomadi. Il disco contiene sei brani inediti, tutti scritti da Vincenzo e una cover, “Impressioni di Settembre” de La Premiata Forneria Marconi.

Un lavoro discografico che si sviluppa attraverso le sonorità evocative e sognanti a cui il cantautore è più legato. Un disco che abbraccia la cultura popolare ed il rock alternativo in una sintesi sincera e personale di tutto quello che ha rappresentato la colonna sonora della vita di Vincenzo Greco, a cominciare da grandi nomi del panorama musicale italiano come Lucio Battisti, al quale non mancherà di rendere omaggio. Uno sguardo all’interno dello spirito creativo dell’autore che si dedica al racconto di sé e dalla visione che ha del mondo che lo circonda.

«L’amore, la paura dell’ignoto e la consapevolezza che siamo solo di passaggio ma possiamo e dobbiamo lasciare un segno che possa essere il più indelebile possibile affinché chi verrà dopo di noi possa trarne spunto e a sua volta continuare a lasciarne tracce. Questi sono i temi fondamentali e i pensieri principali che mi hanno spinto alla creazione di questi miei brani.
“Piccolo Re” è la prospettiva futura di mio figlio al quale ho dedicato questo disco oltre che ad essere la prima canzone del disco».

Questa la tracklist di “Piccolo Re”
01. Piccolo Re
02. Un’Emozione di te
03. Vola
04. Dedalo
05. Nel Silenzio
06. Un’altra Salita
07. Impressioni di Settembre (cover)
08. Un’Emozione di te (acoustic version)

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome