Weekend al cinema: Aladdin in carne ed ossa e la storia di Buscetta firmata da Bellocchio

0
Aladdin

Il fine settimana porta nelle sale due film lontanissimi tra di loro, ma ugualmente interessanti: una storia immortale, quella di Aladino, ed un pezzo della storia recente del nostro paese, quella del primo vero pentito di mafia.

Torna al cinema Aladdin, a 27 anni dal film d’animazione del 1992. Questo nuovo lavoro ha per protagonisti attori in carne ed ossa e la firma prestigiosa di Guy Ritchie. La trama è nota: Aladdin, Jasmine ed i loro amici devono sconfiggere il perfido Jafar e il suo compare Iago per salvare Agrabah. Lo faranno anche grazie alla lampada magica all’interno della quale si nasconde un genio. Aladdin è Mena Massoud, il genio Will Smith.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Il traditore di Marco Bellocchio è in concorso al Festival di Cannes e racconta la storia di Tommaso Buscetta, prima boss della mafia e poi fondamentale collaboratore di giustizia. L’attore principale è Pierfrancesco Favino.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Takara – La notte che ho nuotato di Damien Manivel e Kohei Igarashi era in concorso nella sezione Orizzonti alla Mostra di Venezia del 2017. Arriva nelle sale italiane due anni dopo e ci sarebbe da chiedersi quali misteri della distribuzione siano celati da scelte come questa. In ogni caso, il film è ambientato in Giappone ed ha per protagonisti un pescatore e suo figlio, un bambino di 6 anni, che una notte dedica un disegno al papà. La mattina dopo, il piccolo perderà la strada per la scuola ed inizierà un’avventura inaspettata.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Anche per Una vita violenta di Thierry de Peretti vale il discorso fatto per il film precedente: la pellicola era infatti stata presentata a Cannes nel 2017, ma ci sono voluti due anni per portarla in Italia. Il film racconta la storia di un uomo passato dalla piccola criminalità alla radicalizzazione politica ed alla clandestinità, che decide di tornare in Corsica per partecipare al funerale di un amico, nonostante sappia di essere minacciato di morte.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Se amate horror e fantascienza, il film che fa per voi potrebbe essere L’angelo del male – Brightburn di David Yarovesky. La trama è incentrata su un bambino “caduto” dal cielo che viene adottato da una coppia che non può avere figli. L’alieno si rivelerà alquanto pericoloso.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Forse è solo mal di mare di Simona De Simone è una commedia ambientata a Linosa, che ha per protagonisti un fotografo diventato pescatore per amore e sua figlia, una ragazza di 17 anni che vuole andare a studiare conservatorio a Lugano.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome