Festival della Parola, oggi il Massimo Riva Day e Pupi Avati

0
Massimo Riva

Al Festival della Parola di Chiavari è il giorno del Massimo Riva Day. Il chitarrista e cantautore sarà ricordato, nel ventennale della sua scomparsa, con un ricco programma di eventi, che avrà il suo culmine alle 18.45 all’Auditorium San Francesco con la presentazione del libro Massimo Riva Vive!, scritto dalla sorella Claudia con Massimo Poggini. Al termine suoneranno alcune canzoni Maurizio Solieri, Mimmo Camporeale, Andrea Innesto e Beppe Leoncini, storici componenti della Steve Rogers Band. Al gruppo si unirà anche Ricky Portera, grande amico di Riva. Alle 23, alla Pizzeria Verdi Atuttovasco, Claudia Riva sarà poi protagonista di un dj set. Per il programma completo del Massimo Riva Day cliccate qui.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Moni Ovadia, protagonista insieme a Dario Vergassola dello spettacolo di ieri sera, questa mattina alle 9.30 sarà ospite di un incontro pubblico all’Agora della Parola. Alle 17, alla Società Economica, Helena Molinari, che del Festival della Parola è l’ideatrice, presenterà Emma, il suo primo romanzo. Alla stessa ora, all’Auditorium San Francesco, si confronteranno due conduttori radiofonici: Carlo Massarini e Massimo Cotto.

Alle 18.15, all’Agora della Parola, sarà protagonista Lucio Dalla: l’incontro si intitola Com’è profondo il mare, come non l’avete mai sentito ed avrà come ospiti l’autore televisivo Edoardo Rossi e Ricky Portera. A Lucio Dalla sarà dedicato anche l’incontro serale, in programma alle 21.30, sempre all’Agora della Parola. In questo caso l’ospite d’onore sarà il regista Pupi Avati, insieme al critico cinematografico Mario Sesti e al giornalista Massimo Cotto. Titolo dell’evento: La sera dei miracoli.

Per il programma completo della giornata cliccate qui: Festival della Parola 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome