La favola di Ultimo continua ed emoziona Torino (fotogallery)

1
ULTIMO AL PALA ALPITOUR @JHONNINAPHOTO - RENATA ROATTINO

La favola del giovane Ultimo continua e con il suo Colpa delle favole Tour ieri sera ha fatto tappa al Pala Alpitour di Torino dove ad attenderlo c’era un palasport gremito e in visibilio.

Il giovane cantautore romano continua a raccogliere successi e a seguito del suo ultimo progetto discografico dal titolo Colpa delle favole, album da mesi in vetta alle classifiche e certificato disco di platino, è partito ad aprile con il suo live tour e data dopo data, continua a collezionare sold out in tutti i principali palazzetti italiani e non solo: infatti, il prossimo 4 luglio chiuderà questo fantastico percorso realizzando il sogno di cantare allo Stadio Olimpico di Roma, già sold out anch’esso da mesi, concretizzando così quel “sogno appeso” che si chiama musica!

Il Colpa delle Favole tour, come dice il nome stesso, è incentrato principalmente sui nuovi inediti del giovane Niccolò, ma ovviamente in scaletta non sono mancate le canzoni che lo hanno reso celebre, come Peter Pan e Pianeti.

Immancabili durante il live, il brano portato in gara a Sanremo 2019, I tuoi particolari e la canzone in dialetto romanesco Fateme cantà (frase che Ultimo si è anche recentemente tatuato sul collo).

Molto sentiti dai tanti fan presenti i cavalli di battaglia del giovane cantautore: Il ballo delle incertezze, Farfalla bianca, Canzone stupida, Poesia senza veli, Ti dedico il silenzio ed anche il pezzo attualmente in rotazione radiofonica: Rondini al guinzaglio. 

Inutile dire che tutto il pubblico presente nel palazzetto ha cantato ogni singola parola a squarciagola e ha accompagnato il cantante canzone dopo canzone emozionandosi spesso, soprattutto quando sul palco c’erano solo Niccolò ed il suo pianoforte.

Si potrebbe dire che Ultimo è molto di più di un cantautore; Niccolò è un vero e proprio paroliere e tutti i suoi pezzi risultano essere sempre delle “bellissime poesie”. In ogni suo brano traspare tutta la sensibilità di un ragazzo che, attraverso la musica, è riuscito ad evadere dai suoi turbamenti interiori riuscendo a fare della frase “dalla parte degli ultimi per sentirmi primo” il suo principale motto, proprio come racconta nel suo brano Sogni appesi; non a caso, infatti, questa canzone è stata scelta dal cantautore per i saluti finali del suo concerto.

Insomma, Ultimo ha regalato a Torino il record di presenze assoluto al Pala Alpitour (13.127) oltre ad una serata davvero emozionante e che rimarrà nel cuore di tutti i fan presenti.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome