Il Drago di Romagna, il primo docufilm del gioco del Mah Jong in Italia

Una co-produzione italo cinese con la Cina di Milano in versione italiana con sottotitoli cinesi

0
Foto docufilm Il Dragone di Romagna

Un progetto sostenuto dalla Emilia Romagna Film Commission

Il Mah Jong, che tradotto letteralmente dal cinese significa “uccello di canapa”, è un gioco da tavolo per quattro giocatori, che presenta analogie con i giochi di carte occidentali come il ramino o la scala quaranta. Proprio a Ravenna il gioco ha avuto maggior popolarità che nel resto d’Italia, per la presenza della comunità cinese della città. L’idea del film, diretto da Gerardo Lamattina, è partita dalla Romagna, dove il gioco tradizionale cinese del Mah Jong è diventato parte del tessuto sociale e culturale tanto da essere giocato in tutti i bar, i circoli e perfino nei bagni al mare. ll film, che ripercorre la singolare diffusione del gioco del Mah Jong diventato per tutti i romagnoli E magiò, vede l’alternarsi parti di finzione e di documentario. Protagonista della pellicola è Luvisa, una donna romagnola di spirito e giocatrice accanita che ripercorrerà la storia del gioco, come è arrivato in Italia e come si è diffuso, assistita dal nipote italiano un po’ scettico e dall’amico cinese del nipote. Quest’ultimo, attraverso Mah Jong, imparerà qualcosa di più sulla storia e sulla tradizione del suo paese di origine.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome