Anna Luppi: “Feministas con tacones”, il suo inno alla libertà delle donne

0

Le cantautrici femministe non sono mai mancate nella scena musicale, sia italiana che internazionale, ma in un momento storico in cui i progressi fatti dalle donne nella società sembrano aver subìto una battuta d’arresto notevole, è bello sentire che le artiste vogliano esprimere a modo loro la loro indipendenza e fierezza, sia del loro essere donne che artiste. Una di loro è  la giovane Anna Luppi, cantautrice e flautista mantovana, che sarà in radio da domani con il suo nuovo singolo Feministas con tacones. Un inno in chiave reggaeton alla libertà delle donne contro i ruoli imposti dalla società e i pregiudizi che spesso accompagnano le scelte, talvolta dolorose, che una donna si trova a compiere nell’arco della propria vita. Un richiamo forte al movimento femminista, affinché si persegua sempre l’unità e la ricerca di ciò che unisce piuttosto di ciò che divide. «Questa canzone era dentro di me da molto tempo — racconta Anna — e da subito è nata in spagnolo, che considero la mia seconda lingua: tra l’altro, è proprio durante il recente tour di presentazione in Spagna del mio disco “Un espresso en Atocha” che ho trovato gli spunti giusti per portare a termine il testo del brano. Tengo veramente tantissimo a questa canzone che mette in musica i pensieri che sento più miei riguardo alle donne e al movimento femminista. Mi auguro che grazie alla veste musicale ritmata e in un certo senso estiva che io e il mio team abbiamo dato a questo brano possa arrivare a più persone possibile».

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

 

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

La musica di Anna è un misto fra pop cantautorale, atmosfere etniche e folk. La sua carriera parte già nel 2007, quando pubblica 2 album con gli Idramante e gira il mondo fra Europa e Stati Uniti, arrivando a condividere il palco con grandi artisti come Max Gazzè, Mariella Nava, Roberto Vecchioni, Eduardo De Crescenzo, Massimo Bubola, Ricky Gianco, Tosca, Riccardo Sinigallia, I Ribelli, Vittorio Cosma, Alberto Patrucco, Levante, Perturbazione, Iskra Menarini, Franco Fasano e Carlo Marrale. Anna ha sempre voluto mettere in musica i temi a lei più cari, come la guerra e la violenza sulle donne, prestando la sua voce alle cause più disparate e socialmente rilevanti.

Feministas con tacones anticipa il secondo album in lingua spagnola di Anna con l’etichetta laPOP,  che prosegue il percorso iniziato con Un espresso en atocha e il singolo Un mondo da cambiare, in duetto con la cantante spagnola Carmen Paris.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome