Festival della Bellezza: Marco Ongaro racconta Leonard Cohen

0

Continua il successo per la VI edizione del Festival della Bellezza, che al Giardino Giusti di Verona ospiterà Marco Ongaro con il suo spettacolo Leonard Cohen, il sacro gioco dell’amore, un concerto-dissertazione sulla liturgia dell’eros di uno dei più grandi poeti in musica, tra la penombra dei sentimenti e le confidenze della nudità innamorata.

Marco Ongaro (voce e pianoforte) sarà accompagnato da Fabio Basile (chitarra elettrica), Giovanni Franceschini (batteria), Pepe Gasparini (basso elettrico), Christian Montagnani (chitarra elettrica e acustica), Daniele Rotunno (pianoforte e tastiere), e Rossana Valier (vocalist).

Marco è un artista con una carriera trentennale alle spalle, nella quale ha spaziato con disinvoltura  dalla musica alla drammaturgia, dalla poesia alla narrativa e alla saggistica, senza trascurare la produzione discografica. Dal primo album Al, che risale al 1983 e pubblicato con lo pseudonimo O’gar, Marco è arrivato agli aforismi lo scorso anno con l’antologia Guida ai grandi aforisti, dimostrando un eclettismo fuori dal comune toccando tutti gli ambiti dell’arte e della scrittura.

Leonard Cohen, il sacro gioco dell’amore rientra nel già vasto cartellone del Festival della Bellezza di quest’anno, che si dedica al tema “L’Anima e le Forme”attraverso opere soprattutto teatrali.

Il programma completo è consultabile qui.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome