I Groundation: il raggae/jazz californiano sbarca a Parma (fotogallery)

0

Lo scorso lunedì ho assistito al concerto dei Groundation: la storica superband di nove elementi guidata da Harrison Stafford, tornata in Italia per presentare l’ultimo lavoro, The Next Generation.

Il raggae è un genere che non ascolto abitualmente, ma non posso nascondere che mi regali poi sempre una  massiccia dose di buonumore. Tra l’altro i Groundation sono davvero super e fare delle foto al palco molto affollato è stato un vero piacere. Il loro è un suono reggae del tutto unico, caratterizzato da vorticose trombe ispirate al jazz/funk, robusti poli-ritmici latini e africani e armoniose voci soul.

“Attivi dal 1998, I Groundation ritornano nel 2018 con un nuovo tour dopo una lunga pausa. La formazione vede il debutto di nuovi musicisti, pur mantenendo la nota caratura reggae/jazz.  Harrison Stafford (fondatore, cantante e chitarrista del gruppo) afferma che “Groundation fornisce un viaggio musicale che mi consente di creare ed eseguire la musica che sento nella mia testa”. Il suono proviene in parte dalla prima infanzia di Harrison, quando suo nonno e suo padre, entrambi musicisti jazz, gli facevano ascoltare Duke Ellington e Miles Davis. Da allora, il suo viaggio musicale lo ha portato a 8 album in studio e tour in oltre 40 paesi in tutto il mondo con i Groundation. Portare avanti la ricca storia di Groundation e gli alti standard che sono stati stabiliti dai musicisti di prima, onorare ciò che è stato fatto spingendosi ancora oltre: questi gli obiettivi della nuova generazione che prende le redini della superband.”

Questa è la formazione attuale dei Groundation:

  • Harrison Stafford – Lead Vocal
  • Wil Blades – Organ and Clavinet – Keyboard player
  • Isaiah Palmer – Bass player
  • Jake Shandling – Drummer
  • Brady Shammar – Harmony vocalist
  • Aleca Smith – Harmony vocalist
  • Eduardo Gross – Guitarist
  • Craig Berletti – Keyboard & Trumpet
  • Roger Cox– Saxophone

Ad aprire lo show, il bravissimo Eliasse.

I prossimi appuntamenti di giugno al Parma Music Park:
25 giugno, Cannibal Corpse + Sadlist
28 giugno, Capo Plaza
29 giugno, Pinguini Tattici Nucleari

Di seguito la fotogallery del concerto dei Groundation:

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome