Incontro con il critico cinematografico Sauro Borelli

Martedì 25 giugno 2019 alle ore 18 presso la Biblioteca di Morando Milano, il giornalista parlerà della critica cinematografica dagli anni Sessanta ad oggi

0
Foto film Schiava d' amore di Nikita Mikhalkov

Sauro Borelli è autore di pubblicazioni sul neorealismo italiano e sul cinema sovietico

Nato a Motteggiana, Mantova, nel 1933, Sauro Borelli diventa giornalista nel 1961 e nel 1963 entra a l’Unità come redattore della pagina degli spettacoli. Nel 1965 è capo servizio e dal 1980 al 1991 è il titolare della critica cinematografica del quotidiano.
Sauro Borelli ha vissuto da vero critico, inviato e caporedattore, sessant’anni di storia del giornalismo cinematografico in Italia.  Tante sono le sue collaborazioni a riviste specializzate quali Bianco e Nero, Segnocinema, Cinemazero, Panoramiche e l’Altro Cinema. Per la collana Castoro Cinema ha scritto una celebre monografia dedicata a Nikita Mikhalkov e anche diversi libri sul cinema sovietico, sul cinema ungherese e sul neorealismo italiano. Ha anche realizzato gli special tv Nostalgia di Marlene e Donna, diva e divina dedicati alla Dietrich e alla Garbo. Inoltre, ha curato per la Mostra del Cinema di Venezia la sezione Panorama Italiano ed ha lavorato ancora per Europa Cinema, France Cinema e per il Festival di Berlino. Condotto da Andrea Chimento, critico cinematografico del Sole 24 ore e direttore del portale di cinema LongTake, l’incontro è un’occasione unica per gettare uno sguardo sull’evoluzione della critica nel nostro Paese e per carpire segreti e aneddoti di questo affascinante mestiere. Sauro Borelli nella primavera del 2019 ha donato alla Fondazione Cineteca Italiana oltre 1400 volumi dedicati alla storia del cinema, che contengono spesso annotazioni, dediche autografe e ritagli di giornale, apposti all’interno da lui stesso. Questi libri, consultabili presso la Biblioteca di Morando, facevano parte integrante di una biblioteca che contava volumi di ogni natura, dal romanzo al teatro, dalla poesia alla filosofia e al fumetto, a indicare la cultura a tutto campo del critico. Presenti anche volumi recenti, a indicare una curiosità incessante e uno studio continuativo.

 

 

 

il discorso delle vittime della star.

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome