William Friedkin, il regista de L’esorcista a Milano

Lunedì 1 luglio 2019, ore 20.00, presso l’Anteo Palazzo del Cinema, la proiezione di Friedkin Uncut – un diavolo di regista in versione originale sottotitolata

0
Foto film Il braccio violento della legge

Alla presenza dello stesso Friedkin e del regista Francesco Zippel

 

Friedkin Uncut offre una visione introspettiva nella vita e nel percorso artistico di William Friedkin, regista straordinario e anticonformista di film di culto come Il braccio violento della legge, L’esorcista, Sorcerer, Cruising e Vivere e morire a Los Angeles. Per la prima volta, il controverso regista si mette in gioco intimamente e decide di guidare il pubblico in un affascinante viaggio attraverso i temi e le storie che maggiormente hanno influenzato la sua vita e il suo percorso artistico. Il titolo del documentario riflette al tempo stesso la sua schiettezza e l’eccentricità, elementi che hanno contribuito nel tempo a caratterizzarne l’eccezionale abilità di storyteller, di esperto della narrazione. Vita e opere di William Friedkin sono quindi condensate in una lunga intervista con aggiunta di testimonianze illustri di grandi registi del mondo del cinema (Wes Anderson, Quentin Tarantino, etc.), straordinari attori e perfino celebrati direttori d’orchestra che si uniscono a Friedkin per riflettere sul significato di essere artisti e sulla bellezza del mettersi in discussione in nome di una chiamata artistica vissuta nella dimensione autentica di un lavoro. Durante l’evento sarà possibile acquistare il dvd del film uscito con Wanted Cinema e la collana Feltrinelli Real Cinema; inoltre, il maestro William Friedkin sarà disponibile per firmare le copie al pubblico in sala. L’ ingresso alla serata prevede un biglietto intero 9 euro e ridotto 6,50 euro. Il regista americano domenica 30 giugno alle ore 21 sarà anche ospite al Piccolo Teatro- Studio Melato alla lettura “Speranza e redenzioni” con il premio Pulitzer Anne Applebaum e gli scrittori William Boyd e Jonathan Lethem, seguito dal concerto del soprano Lorna Windsor col pianista Antonio Ballista nell’ambito della Milanesiana 2019. Nel pomeriggio del 30 giugno al cinema Mexico si terrà una breve retrospettiva a lui dedicata comprendente i film Il braccio violento della legge, 1972 (ore 14), storia di un duro detective della narcotici di New York; Il salario della paura, 1977 (ore 16), remake di Vite Vendute di Henri- Georges Clouzot, un flop di proporzioni drammatiche, e Vivere e morire a Los Angeles, 1985 (ore 18), noir strepitoso di grandissimo successo.

 

 

 

 

 

 

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Pierfranco Bianchetti
Pierfranco Bianchetti , giornalista pubblicista e socio del Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani è laureato in Sociologia a Trento. Ex funzionario comunale, responsabile dell’Ufficio Cinema del Comune di Milano, ha diretto n l’attività del Cinema De Amicis fino alla chiusura nel 2001. Ha collaborato a Panoramica – I Film di Venezia a Milano, Locarno a Milano, Il Festival del Cinema Africano; Sguardi altrove; ha scritto sulle pagine lombarde de l’Unità e de Il Giorno, Spettacoli a Milano, Artecultura, Top Video; Film Tv; Diario e diversi altri periodici. Attualmente scrive per Cinecritica, collabora a Riquadro.com e cura il sito lombardo del SNCCI. Ha realizzato rassegne e cicli sul tema “Cinema e Storia” presso il “Civico Museo di Storia Contemporanea” di Milano e la Biblioteca Civica di Via Oglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome