Jova Beach Party. A rischio la data di Rimini?

0
Foto di Biagio Ruggieri

Se l’aspetto artistico ha lasciato tutti a bocca aperta, non c’è pace per l’aspetto logistico del Jova Beach Party. Dopo le polemiche contro l’organizzazione a seguito della prima data a Lignano (a cui è seguita una lettera di scuse da parte di Lorenzo) ora tocca agli ambientalisti alzare la voce, in vista del prossimo concerto previsto per domani a Rimini. Il motivo? Cercare di tutelare i quattro pulcini di fratino, una specie protetta, presenti nell’area dell’evento. Per questo motivo, le associazioni AsOER, Italia Nostra Rimini, Legambiente e Lipu hanno inviato un esposto alla Procura della Repubblica di Rimini e al Ministero dell’Ambiente per chiedere di spostare o posticipare il concerto.

Repubblica.it definisce il fratino come «un piccolo uccello che nidifica sulle spiagge europee e dall’inizio del secolo la sua popolazione è in consistente calo. In Italia si stima la presenza di meno di 700 coppie e in Emilia-Romagna rimangono 30-40 coppie (un decimo rispetto agli anni ’80)». Il problema, appunto, è che nella zona in cui si svolgerà il concerto risiedono al momento quattro pulcini che non saranno in grado di volare prima del 15 luglio e, stando all’esposto, «esiste un’elevata probabilità che vengano schiacciati e involontariamente uccisi».

Per questo motivo, considerando che per l’evento di domani sono previste 40.000 persone, le associazioni hanno chiesto il posticipo del Jova Beach Party a dopo il 25 luglio o lo spostamento in un altro luogo.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Mattia Luconi
Di origini torinesi, ma trapiantato ormai da diversi anni in quella magnifica terra che ha dato i natali ai più grandi musicisti italiani, l'Emilia. Idealista e sognatore per natura, con una spiccata sindrome di Peter Pan e con un grande amore che spazia dal Brit rock passando per quello a stelle e strisce, fino ai grandi interpreti italiani. Il tutto condito da una passione pura, vera e intensa per la musica dal vivo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome