A.R.M.O.N.I.A. arriva sullo Stelvio

0
A.R.M.O.N.I.A.

Dopo il lungo weekend in Valgerola , A.R.M.O.N.I.A. arriva sullo Stelvio: il 19, 20 e 21 luglio si svolgerà una serie di eventi focalizzati sul tema “Gli effetti dei cambiamenti climatici nell’alta montagna”.

Organizzata da Slow Music, di concerto con ERSAF Lombardia, la manifestazione consiste in concerti, presentazioni, performance, seminari e reading poetici. Il clou sarà un concerto di musica classica sul Ghiacciaio dei Forni: si intitola Il ghiacciaio in Armonia ed è stato programmato per sabato 20 luglio alle ore 17,30. Nei pressi del Rifugio Branca, in una straordinaria cornice naturale ai piedi del ghiacciaio, si esibiranno un’orchestra e un grande coro diretti dal Maestro Filippo Dadone. Le parti soliste saranno affidate agli studenti del Conservatorio di Musica “G. Verdi” di Milano: Ekaterina Chelekhova (soprano), Silvia Ricca (mezzosoprano), Shohrukh Yunusov (tenore),Filippo Quarti (basso). Al loro fianco l’Orchestra “Ensemble Testori” e giovani musicisti che hanno aderito spontaneamente al progetto (in caso di maltempo, il concerto si terrà presso la Chiesa di Santa Caterina Valfurva).

Prima del concerto, ci sarà un’escursione sino al fronte del ghiacciaio dove è previsto un flash mob: un coro diretto dal Maestro Andrea Ceron

Il giorno precedente,venerdì 19 luglio, alle ore 17,30, nel Centro Visitatori del Parco Nazionale dello Stelvio a San Antonio Valfurva, si svolgerà il seminario: Se il ghiaccio si scioglie, la foresta avanza: soluzioni e opportunità – Il Parco nazionale dello Stelvio si adatta ai cambiamenti climatici, con la partecipazione di esperti e scienziati, tra i quali Fabio Lopez che ha immaginato l’evento: tra loro Stefano Caserini, Claudio Smiraglia, Mauro Guglielmin, Nicoletta Cannone, Davide Scridel, Andrea Franzetti, Luca Pedrotti e Alessandro Nardo.

In serata, alle 20.45 concerto della Woody Gipsy Band, giovane quartetto nato suonando per strada, dedito al recupero delle origini della musica manouche, con strumenti a corda, nella tradizione dello swing tzigano nato negli anni Venti e Trenta del secolo scorso.

Domenica 21 luglio alle ore 21, sempre a San Antonio Valfurva, in occasione del 500esimo anniversario della morte di Leonardo Da Vinci, viene proposta una conferenza del Dott. Fabio Lopez, Leonardo 500 nel parco, con riferimenti specifici alla dedizione scientifica del genio alla natura e agli animali e con interessanti spunti sullo studio che Leonardo fece su Bormio e la Valtellina nel Codice Atlantico.

A.R.M.O.N.I.A.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Facebook Like social plugin abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

Redazione
Spettakolo! nasce nel 2015 e si occupa di cinema, musica, travel, hi-tech. Alla Redazione di Spettakolo! collaborano varie figure del mondo del giornalismo (e non) desiderose di raccontare tutto ciò che per loro è "spettacolo" (appunto).

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome