18 Luglio 1986, esce Aliens – Scontro finale

1

Esce dopo ben 7 anni il sequel di Alien, uno dei più grandi film di fantascienza di tutti i tempi e comprensibilmente, l’attesa era spasmodica. Ridley Scott, il regista originario, si era rifiutato di girare un sequel, in quanto considerava l’esperienza conclusa (interessante come abbia cambiato idea negli ultimi anni, avendo ripreso in mano il franchise in addirittura una trilogia prequel), e pure la protagonista Sigourney Weaver sembrava riluttante a riprendere il ruolo di Ripley.

Quando fu scelto, James Cameron, al tempo giovane regista che aveva girato praticamente solo Terminator (e un orribile — nel senso peggiore del termine — film sui piranha), si trovò a lavorare con molti del team originale, e all’inizio, non è che furono così collaborativi, anzi.

Invece Cameron si conquistò tutti, inventandosi un mondo completamente coerente col predecessore, e allo stesso tempo completamente diverso, anche come stile: e se l’altro era un thriller horror di raro impatto e claustrofobico, questo è invece uno dei migliori film di azione/fantascienza di tutti i tempi, aggiungendo una dimensione di dinamiche di gruppo  che nel primo era solo accennata.

Rimane impressa la battaglia finale delle due madri, Ripley e la Regina degli Alieni, ognuna ferocemente determinata a salvare i propri cuccioli. Ben 7 nominations all’Oscar.

Altre ricorrenze

  • 1917, muore Jane Austen, scrittrice, 6 romanzi scritti, 6 adattamenti per il cinema, tra cui Ragione e sentimento e Orgoglio e pregiudizio
  • 1938, nasce Paul Verhoeven, regista di Robocop e Basic instinct
  • 1961, nasce Elizabeth Mc Govern, attrice di C’era una volta in America e Ragtime
  • 1967, nasce Vin Diesel, attore di XXX e Fast & furious

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome