“Villa Ada – Roma incontra il mondo”, l’ultima settimana

0

Ultimi grandi appuntamenti con la musica a Villa Ada – Roma incontra il mondo: il festival culturale della Capitale, che ha preso il via il 18 giugno, si chiuderà infatti il 5 agosto con una serata speciale il cui programma verrà svelato nei prossimi giorni. Ecco la lineup completa della settimana 29 luglio/4 agosto:

Lunedì 29 luglio: Latte & I Suoi Derivati
Martedì 30 luglio: James Senese e Napoli Centrale + Gabriella Martinelli
Mercoledì 31 luglio: Bohemian Symphony The Queen Orchestra
Giovedì 1° agosto:  Easy Star All Stars
Venerdì 2 agosto: Il Muro del Canto + Dalton Bootboys
Sabato 3 agosto: Nirvana 1989-2019
Domenica 4 agosto: De André 2.0

Questa sera, 29 luglio, tocca a Lillo & Greg, noto duo comico, portare in scena il loro progetto musicale di rock demenziale Latte & i Suoi Derivati, nato nei prima anni Novanta da un’idea del batterista Paolo Di Orazio. Oggi la formazione comprende anche Fabio Taddeo (chitarra), Attilio Di Giovanni (piano e tastiere), Ingo Marco Schwarz (basso) e Marco Turriziani (tastiere e chitarra acustica): sette protagonisti per una irresistibile cavalcata d’ironia in note.

Martedì, poi, spazio a uno dei più grandi musicisti italiani: James Senese, che sarà accompagnato dallo storico complesso Napoli Centrale (Ernesto Vitolo, Gigi De Rienzo, Agostino Marangolo), da lui stesso fondato nel 1975: due anni dopo ‘O sanghe, che è valso al cantautore e sassofonista la Targa Tenco per il miglior album in dialetto, Senese ha pubblicato nel 2018 il doppio CD live Aspettanno ‘o tiempo, antologia che ne celebra i cinquant’anni di carriera e le tante, preziose collaborazioni, una su tutte quella con l’amico Pino Daniele. Opening act sarà la cantautrice pugliese Gabriella Martinelli, che proporrà brani dal suo ultimo lavoro discografico La pancia è un cervello col buco.

Mercoledì, l’omaggio alla leggendaria band di Freddie Mercury nell’anno nel quale Bohemian Rhapsody ha trionfato in tutti i cinema del globo (e anche alla notte degli Oscar, portandone a casa quattro, tra i quali la statuetta al miglior attore protagonista, assegnata a Rami Malek) prende la forma di un’opera rock per voci e orchestra: la Bohemian Symphony Queen Orchestra, composta da 30 elementi con fiati, ottoni, archi e percussioni, che accompagnerà le potenti voci di Alessandra Ferrari, Roberta Orrù, Valerio Sgargi e Damiano Borgi. Successi indimenticabili, proiezioni e live camera show per uno spettacolo di pura energia e intensa emozione.

Giovedì 1° agosto tornano in Italia dopo cinque anni le star del reggae Easy Star All-Stars, collettivo nato a New York nel 1997, per riproporre — in occasione del cinquantennale dello sbarco sulla Luna — il loro classico Dub Side of the Moon (2003), omaggio al celeberrimo album dei Pink Floyd datato 1973. Venerdì 2 agosto si esibirà in concerto Il Muro del Canto, uno tra i gruppi più amati della capitale, attualmente in tour per presentare l’album di inediti L’amore mio non more, pubblicato lo scorso ottobre e che conferma la grande capacità di Daniele Coccia Paifelman & soci di rileggere la realtà in una chiave folk dal forte impatto emotivo, senza compiacimenti. Opening act saranno i Dalton Bootboys.

Per celebrare il trentesimo compleanno di Bleach, primo album in studio della band di Kurt Cobain, il 3 agosto Villa Ada e FACE Magazine dedicano alla formazione che ha scritto la storia della musica grunge la serata evento Nirvana 1989-2019: in scena, Angela Baraldi, i PAXARMATA e Ilenia Volpe. Domenica 4 a essere omaggiato sarà invece Fabrizio De André, con lo spettacolo De André 2.0, passeggiata nella storia artistica e personale di uno dei cantautori più grandi del nostro panorama nazionale a vent’anni dalla sua scomparsa.

Non mancheranno, come da tradizione della kermesse romana, occasioni di riflessione e dibattito:  giovedì 1° agosto alle 19 si affronterà, infatti, il tema della violenza di genere nelle sue varie forme. Questi gli interventi previsti e i relativi argomenti oggetto di confronto e approfondimento:

Francesca Chiavacci, Presidente Arci Nazionale e Valentina Fanelli, Programme Officer AIDO: Costruire ponti tra Africa e Europa per fermare le mutilazioni genitali femminili
Donne in rete contro la violenza (D.i.Re): Femminicidio, violenza domestica in Italia e DDL Pillon
Simona Ammerata/Casa delle Donne “Lucha y Siesta” e Francesca Kock, Presidente Casa Internazionale delle Donne: La resistenza degli spazi femministi
Francesca De Masi, Bee Free Cooperativa: Presentazione del rapporto “Mondi connessi. La migrazione femminile dalla Nigeria all’Italia e la sorte delle donne rimpatriate”.

Prima e dopo i live sul main stage ci si sposterà al Mini Dada, spazio riservato alle band emergenti della scena indipendente locale con concerti pensati dai circoli Arci Trenta Formiche e Poppyficio: in questa ultima settimana sono in programma Bombay, Davide Campisi e Marco Corrao, Pashmak, Andrea Ruggiero e Trapcoustic.

Si rinnova anche per il 2019 la collaborazione con Roma Sotterranea, venerdì alle ore 20.15, con la visita serale al bunker della II Guerra Mondiale situato nel cuore di Villa Ada. Mercoledì 31 agosto alle ore 19.15 è invece prevista l’escursione al Forte Monte Antenne, l’ultimo tra quelli costruiti a fine ‘800 per difendere Roma, organizzata in collaborazione con Progetto Forti.

E anche nella settimana conclusiva della rassegna saranno aperti dal lunedì al venerdì il Giardino di Lulù, lo spazio dedicato ai più piccoli, e il d’Ada Circus, domenica dalle ore 16, in compagnia di giocolieri, artisti di strada e spettacoli dal vivo. Appuntamento con lo spazio wellness sulle rive del laghetto martedì, giovedì, sabato e domenica dalle ore 9 alle 10 con una lezione di pilates, dalle 10 alle 11 per una lezione di pound. L’area free si caratterizza inoltre per i presidi di street food di qualità, degustazioni e una trattoria di pesce e cucina vegetariana.

Nulla si sa, tutto s’immagina: è con questa doppia citazione, che rimanda all’immaginario di Federico Fellini e Fernando Pessoa, che Villa Ada – Roma incontra il mondo taglia il traguardo della sua XXVI edizione sotto l’egida di Dada srl e ARCI Roma all’interno del programma dell’Estate Romana promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, in collaborazione con SIAE. Media partner di quest’anno sono: Radio Rock, con una presenza giornaliera e quotidiani live da bordo lago; Rockerilla, Il Romanista, Roma Today, Sentireascoltare, Zero Eu, Postit Roma, Scomodo, The Parallel Vision, Nerds Attack, Lester e Unfolding Roma.

Per ulteriori info, vi rimandiamo al sito ufficiale del festival.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome