11 Agosto 2014, muore Robin Williams

0

“La verità, a ben vedere, è che soffro di dipendenza dalla risata”

Il Peter Pan che aveva avuto tutto, lo aveva buttato via, e poi lo aveva ripreso, per poi riperderlo: la vita di Robin Williams, nato nel 1951 in Illinois, bambino obeso che impara a far ridere e a imitare le voci degli altri per sentirsi meno solo (ma non ci riuscirà davvero mai), ricorda davvero le montagne russe.

Arrivato alla fama mondiale con la serie TV Mork & Mindy, purtroppo cade (come molti altri) nella dipendenza dalla droga e dall’alcool, e per anni non riesce a sfondare nel mondo del cinema nonostate un enorme talento. La grande occasione arriva nel 1987, con Good Morning Vietnam, ed è la parte più bella della sua vita. Si ripete nel 1989 con L’attimo fuggente, dove rivela anche una vena drammatica finora inaspettata. Poi arriveranno La leggenda del Re pescatore, Risvegli, Hook, Mrs. Doubtfire, Will Hunting…

Eppure, ci piace ricordarlo in un evento che lo rappresenta alla perfezione (e che, in qualche modo, porterà sullo schermo qualche anno dopo): nel 1995 Christopher Reeve, il celeberrimo Superman al cinema, rimase paralizzato per un grave incidente. Dopo mesi di permanenza in ospedale, si presentò un dottore in camice e mascherina, con accento russo, che combinò tutti i guai possibili e immaginabili con le infermiere, tanto che addirittura chiamarono la sicurezza: si trattava proprio di Robin Williams. Come disse Reeve, era la prima volta che rideva da mesi.

L’uomo più divertente del pianeta se ne va, solo coi suoi fantasmi di sempre, in una notte di estate. La sua lezione per noi: «ti viene data solo una piccola scintilla di pazzia. Non perderla mai».

Altre ricorrenze

  • 1944, nasce Ian McDiarmid, l’Imperatore Palpatine di Star Wars
  • 1965, nasce Viola Davis, attrice de Il dubbio e The help
  • 1983, nasce Chris Hemsworth, attore di Thor e Rush
  • 1994, muore Peter Cushing, fu Dracula e Victor Frankenstein negli anni ‘50

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome