Enrico Ruggeri in Salento, un grande show (photogallery)

1

La classe e la grinta di Enrico Ruggeri sono una garanzia da ormai molti anni, da quando ha iniziato la sua carriera con gli storici Decibel.
L’altra sera, a Spongano, il cantautore non si è smentito, regalando al pubblico pezzi indimenticabili con la sua voce inconfondibile.

Ospite d’onore della serata, Pino Mancini, chitarrista dei Decibel, che per l’occasione ha imbracciato il suo strumento in trio con Ruggeri e Paolo Zanetti.

Ruggeri, con il suo invidiabile repertorio, passa con disinvoltura dai brani più recenti, come Primavera a Sarajevo, agli storici e amatissimi Il mare d’inverno e Quello che le donne non dicono, scritta per Fiorella Mannoia ma reinterpretata spesso da Enrico.
Chiudono la serata un pezzo proprio dei Decibel, Contessa, e Mistero, vincitrice del Sanremo 1993.

Una serata intensa come le canzoni del cantautore, che riconferma le sue doti artistiche e il suo carisma e mette in risalto ancora di più le capacità della sua superband, composta, oltre che dal già citato Zanetti alla chitarra, da Francesco Luppi alle tastiere, Fortu Sacka al basso e Alex (Polipo) Polifrone alla batteria.

Di seguito, la nostra photogallery della serata salentina:

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome