Estate 2006: il cielo azzurro sopra Berlino e l’inno di Checco Zalone

0

Il 9 luglio 2006 il cielo è davvero azzurro sopra Berlino: la nostra Nazionale Italiana di calcio si aggiudica per la quarta volta i Campionati del mondo, disputati in Germania. E mentre Capitan Cannavaro alza commosso la Coppa, la nazionale ha già il suo inaspettato e improbabile inno, scritto dal cabarettista pugliese Luca Medici, meglio conosciuto come Checco Zalone.

Il brano, Siamo una squadra fortissimi, nasce totalmente per caso, diventando sigla dello spazio sportivo di Radio Deejay, Deejay Football Club – Speciale Mondiali, condotto da Ivan Zazzaroni. Grottesco e volutamente sgrammaticato, il brano ha riferimenti anche allo scandalo Moggi che tutti gli appassionati di calcio e non solo ricorderanno sicuramente.

«Pronto Luciano bello perché non ti stai impegnando più?
Questi ci stanno rovinando i mondiali questi qua
devi fa’ qualcosa»

Così inizia il brano, ma la speranza della vittoria è comunque vicina proprio perché: «Siamo una squadra fortissimi/fatta di gente fantastici/e nun putimm’ perde/
e fa figur’ e mmerd’/perché noi siamo bravissimi/e super pagatissimi/e se finiamo nel balatro/la colpa è solo dell’albitro»

La canzone fa in pochissimo tempo il giro del web, guadagnandosi di diritto il titolo di tormentone di quell’estate sportiva così ricca di emozioni.

Al primo posto in classifica per 5 settimane, Checco ha spesso raccontato quanto avrebbe potuto guadagnare grazie a quel brano se solo avesse intuito il successo che avrebbe avuto e se, soprattutto, avesse iscritto il brano alla S.I.A.E.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

 

Su Internet si diffusero anche varie cover della canzone: di particolare rilevanza quelle in cui han prestato la voce noti personaggi del mondo della canzone come Antonello Venditti,  Carmen Consoli , Nek, Max Gazzè , Laura Pausini  Enrico Ruggeri , Eros Ramazzotti, Claudio Baglioni e Paolo Belli, e quella eseguita in versione ballad acustica dallo stesso Zalone insieme al dj Nicola Savino di Radio Deejay eseguita dall’indimenticabile voce di Pino Daniele.

Checco, ormai da anni conosciuto al grande pubblico come caratterista a Zelig e attore comico campione d’incassi, è attualmente impegnato sul set del suo nuovo film, Tolo tolo, che uscirà il prossimo primo gennaio e lo vedrà per la prima volta in veste di regista.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome