Estate 2009: David Guetta e Kelly Rowland dominano le classifiche con “When love takes over”

0

Il 2009 lo ricorderemo come annus horribilis a causa del terribile terremoto che ha colpito L’Aquila causando centinaia di vittime e decine di migliaia di sfollati. Tuttora resta una delle pagine più nere in termini di catastrofi naturali, che ha provocato degli strascichi politici di non poca importanza. Il G8 si terrà inoltre proprio all’Aquila, mesi dopo la tragedia, onorando la città simbolo della rinascita.

Il 2009 è anche l’anno in cui muore Stefano Cucchi, tragico caso di cronaca che ha segnato l’opinione pubblica per tutti gli anni a seguire, arrivando fino a oggi.

Mentre Valentino Rossi taglia il traguardo delle 100 vittorie in carriera, diventando poi campione del mondo per la nona volta, Roger Federer scrive la storia del tennis e Usain Bolt stabilisce il record dei 100 metri.

La Nasa, intanto, scopre la possibile presenza di acqua sulla Luna e un nuovo anello del pianeta Saturno.

Musicalmente assistiamo a una Lady Gaga in fasce, che solo negli ultimi mesi del 2008 aveva pubblicato il singolo che le è valso la fama mondiale, Poker face, confermandosi erede naturale di Madonna. Tiziano Ferro continua a inanellare successi rimanendo in classifica in zona podio per più di 30 settimane, sia con il singolo Indietro, sia con Il regalo più grande. L’impatto più importante sulla scena musicale mondiale è quello prodotto dalla perdita di Michael Jackson, morto a giugno. Con lui si chiude un’era significativa per il pop.

Intanto, il panorama delle performer femminili si riempie di nuovi volti, ma anche di vecchi volti in nuova veste: le Destiny’s Child sono finite da un pezzo, ma Beyoncé Knowles si sta imponendo come unica Survivor della parentesi R&B, anche se proprio l’estate del 2009 vede come protagonista un’altra componente del trio: Kelly Rowland, che in featuring con David Guetta domina per 32 settimane la classifica con When love takes over. Il pezzo dance è sofisticato ma orecchiabile e diventa il tormentone estivo dell’anno. 5,5 milioni di copie vendute in tutto il mondo per il DJ biondino e la statuaria Kelly. Billboard Magazine si è addirittura scomodato a eleggere il brano come migliore collaborazione dance-pop di tutti i tempi.

David Guetta è co-artefice di un altro successo mondiale del 2009: produce infatti il singolo I gotta feeling dei Black Eyed Peas. Kelly Rowland, dal canto suo, non ha più bissato il successo ottenuto. In compenso, gli anni sono passati ma il brano di questo duo occasionale è rimasto.

Alcuni contenuti o funzionalità non sono disponibili senza il tuo consenso all’utilizzo dei cookie!

Per poter visualizzare questo contenuto fornito da Google Youtube abilita i cookie: Clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci qui il tuo nome